Dzeko si avvicina al Manchester City, Gilardino o Pazzini per la Juve


Da parte della Juventus continua la ricerca di un bomber in grado di garantire quei gol necessari a colmare il gap in campionato nei confronti del Milan, che attualmente ammonta a cinque lunghezze. A questo proposito resta difficile il passaggio in maglia bianconera dell'attaccante bosniaco del Wolfsburg, Edin Dzeko, per il quale i tedeschi non sembrano disposti a trattare per cifre inferiori ai trenta milioni di euro. La destinazone più probabile del giocatore resta dunque il Manchester City, che nei giorni scorsi avrebbe avanzato un'offerta-monstre di circa trentotto milioni di sterline, per battere la concorrenza delle altre pretendenti, in particolare il Real Madrid di José Mourinho.

Per i bianconeri dunque, essendo poco probabile l'arrivo di Karim Benzema, restano da battere le piste che portano ad Alberto Gilardino e Giampaolo Pazzini. La più agevole sembra la prima, vista la possibilità per il giocatore di ricorrere all'articolo 17 del regolamento Fifa già dalla prossima estate, eventualità che costringerebbe i toscani a piazzarlo già nel corso del mercato di gennaio per evitare di perderlo a giugno. Per quanto riguarda il blucerchiato, che non avrebbe molto gradito il ridimensionamento della ambizioni della società dovuto all'addio di Cassano, Marotta potrebbe invece recueprare la cifra necessaria dalle cessioni di Sissoko, Lanzafame e probabilmente di uno tra Amauri e Iaquinta, il primo nel mirino della Lazio, il secondo tentato dal Tottenham.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: