Anelka smentisce la stampa francese: "Mai pensato di rescindere con la Juve"

In Francia ne sono praticamente sicuri, l'avventura di Nicolas Anelka alla Juventus è quasi vicina alla fine e rischia di chiudersi prima della sua naturale scadenza. Il francese potrebbe chiedere la rescissione del contratto prima della fine del campionato, la notizia è stata riportata in esclusiva da "Le 10 Sport". Secondo il popolare quotidiano transalpino il giocatore sarebbe stufo di sedere in panchina, si aspettava di trovare più spazio nella squadra di Antonio Conte, ma di fatto è il 5 attaccante in ordine di importanza per il salentino.

Qualcosa del genere aveva scritto un paio di giorni fa anche France Football, il bisettimanale in una suo articolo si chiedeva cosa ci facesse Anelka a Torino cercando di capire come mai avesse scelto i bianconeri un paio di mesi fa. Domanda legittima, in effetti il giocatore fino ad ora il campo lo ha provato davvero pochissimo: il suo esordio è avvenuto lo scorso 12 febbraio in occasione della partita di andata contro il Celtic in Champions League, Conte lo inserì a fine gara al posto di Vucinic. L'esordio in campionato qualche giorno più tardi, in occasione della sconfitta contro la Roma all'Olimpico, poi basta.

Ci sarebbe quindi motivo per mugugnare, anche se in qualche modo questo scenario era abbastanza preventivabile. Ma il giocatore ha voluto oggi smentire le voci provenienti dalla Francia e lo ha fatto anche con molta decisione attraverso un tweet con ha liquidato come stupidaggini le indiscrezioni lanciate da "Le 10 Sport":


Sembra quindi che tutto sia rientrato e chissà che il francese non possa rendersi utile già sabato in occasione della sfida con l'Inter. Di sicuro Conte si affiderà al turn over, tre giorni dopo la Juventus è attesa dal Bayern Monaco, e l'ex Chelsea potrebbe trovare spazio, anche se probabilmente non accadrà fin dal primo minuto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail