Moggi risponde a Moratti: "Non vinceva perché comprava mezze pippe"

luciano moggi

Luciano Moggi, ieri sera a Sport Italia, ha commentato le dichiarazioni rilasciate da Massimo Moratti ieri a Coverciano. In particolare quelle riferite a Calciopoli, il presidente dell'Inter aveva suggerito come le tante vittorie della sua squadra, dallo scoppio dello scandalo in poi, fossero la chiara prova di come il sistema calcio italiano fosse malato prima del 2006. Evidentemente l'ex direttore generale della Juventus la pensa diversamente e non ci pensa due volte a ribattere.

Moggi spiega molto chiaramente la sua opinione sulle poche soddisfazioni sportive nerazzurre e prova a interpretare anche questa smania del presidente interista di tornare sempre sull'argomento: "Non vinceva perché comprava solo mezze pippe, che la piantasse e si preoccupasse delle nuove intercettazioni: evidentemente parla perché è nervoso e ha paura che gli possa succedere qualcosa di peggio oltre a quello scudetto che dovrà restituire". Pensiero chiaro che non ha bisogno di ulteriori commenti, la scarsa capacità manageriale del club milanese era alla base del rendimento non esaltante.

Secondo l'imputato numero uno del processo in corso a Napoli c'è però anche un'altra cosa da puntualizzare e cioè l'assoluta sicurezza di Moratti nel dichiarare di non aver mai avuto nel portare Moggi all'Inter, a dispetto delle tante voci di calciomercato dell'epoca: "Moratti ha detto di non aver mai pensato a Moggi? Parla attraverso i giornali, se lo sento di persona dire queste cose, lo invito qui e gli faccio vedere se riconosce la sua firma sul contratto di tre anni. Ce l'ha anche lui...". Finirà qui lo scambio di battute a distanza o dobbiamo aspettarci una nuova risposta dal patron interista?

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
58 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO