Ronaldo torna a Madrid, per lui la standing ovation del Bernabeu

ronaldo

Ronaldo è tornato oggi in quella che quattro anni e mezzo è stata la sua casa, il Santiago Bernabeu di Madrid. Il fenomeno, che da poco ha dato il suo addio al calcio giocato, è stato premiato da Florentino Perez, che lo considera uno degli attaccanti più forti della storia madridista, per la sua grande carriera e per le stagioni passate a indossare la camiseta blanca, una delle stelle più brillanti di quella formazione ribattezzata col nome di Galacticos. Nel suo periodo nella capitale spagnola è sceso in campo in 177 partite ufficiali, realizzando la bellezza di 104 gol.

Il Santiago Bernabeu ha accolto il brasiliano con calore, l'ex giocatore ha fatto un intero giro di campo per salutare i tifosi, che lo hanno ricambiato cantando il suo nome e tributandogli una lunghissima standing ovation. Ronaldo, dopo aver ricevuto il premio dal presidente del Real, ha dato poi il calcio d'inizio alla partita tra la squadra di Mourinho e lo Sporting Gijon. Il brasiliano è apparso visibilmente emozionato per l'affetto dimostratogli dai suoi tifosi, prima di uscire dal campo ha scherzato anche con l'allenatore portoghese che lo aveva invitato a sedere in panchina.

Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu


Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
Il ritorno di Ronaldo al Santiago Bernabeu
  • shares
  • Mail