Cavani e Mazzarri d'accordo: "Con la Lazio vittoria cercata e meritata"

edinson cavani

Edinson Cavani si conferma sempre di più trascinatore e simbolo di questa scintillante stagione del Napoli, l'uruguayano ha messo la sua firma anche sulla vittoria contro la Lazio, rendendosi autore di una tripletta con la quale aggancia Antonio Di Natale in testa alla classifica marcatori. Il giocatore, ovviamente scelto come migliore in campo, ha analizzato questo successo a caldo ai microfoni di Sky Sport, sottolineando le grandi difficoltà incontrate:

"Sapevamo che la Lazio è una grandissima squadra, che veniva a fare la sua partita. Noi sappiamo quali sono i nostri limiti, abbiamo cercato di fare il meglio. Adesso dobbiamo festeggiare, godere di questo momento e cercare di andare avanti così, come abbiamo fatto fino a questo momento".

Il giocatore ha dedicato il primo gol al suo nuovo nato, il piccolo Bautista venuto alla luce meno di un mese fa. Cavani ha confessato che questo lieto evento gli ha portato una dose di serenità enorme che lo sta aiutando a rendere ancora di più in campo. Adesso il Milan è di nuovo a più tre, mentre l'Inter è staccata di due punti, per quanto partenopei vogliano provarci appare evidente che non possono nascondersi, nella corsa scudetto ci sono anche loro a pieno titolo. Il Matador lo sa, preferisce per continuare a predicare la politica dei piccoli passi, preferendo fare i conti a fine stagione:

"L’atteggiamento nostro è sempre lo stesso, cercare di vincere ogni partita, ogni domenica, lavorare al cento per cento, poi, i conti li faremo a fine anno. Noi stiamo andando avanti per la nostra strada, cerchiamo di fare sempre il meglio per questa città, per questa gente, per questo gruppo che è veramente molto unito. Siamo molto felici, perché è una vittoria che meritiamo, una vittoria che abbiamo cercato".

Napoli - Lazio 4-3: le foto della partita





Provato ed euforico è apparso anche Walter Mazzarri ai microfoni di Mediaset Premium, intervistato nel corso della trasmissione domenicale "Serie A Live". Il tecnico toscano elogia i suoi per la prestazione fornita, anche per lui il risultato finale è pienamente legittimo:

"È un Napoli infinito e ben definito, perché facciamo un bel calcio: a livello di prestazione non ci sono dubbi che abbiamo meritato. Sembrava una partita stregata: primo gol loro frutto di un rimpallo fortunoso, poi sul 2 a 0 sembrava finita, ma siamo usciti alla grande. Ci tenevamo tanto e abbiamo fatto una grande gara".

Sulla partita pesa però l'episodio del gol annullato a Brocchi, Mazzari liquida l'accaduto con poche parole: "Non ha influito sulla gara, visto che un minuto dopo abbiamo compensato l’errore dell’arbitro con l’autogol di Aronica". Di tempo per festeggiare non ce n'è però troppo, la prossima settimana c'è la trasferta di Bologna, un insidia che sarebbe pericolosissimo sottovalutare. Mazzari si congeda dalle telecamere ringraziando i tifosi del Napoli che anche oggi hanno dato una mano, con il loro calore, alla squadra azzurra, l'allenatore è convinto di una cosa: se arrivano risultati di questo tipo il merito è anche loro.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: