Storari eroe con la Roma: "Spero che il mister non sia cieco"

marco storari

Nella settimana caratterizzata dal gossip di mercato che voleva Gigi Buffon prossimo a vestire la maglia giallorossa, l'eroe che non ti aspetti è Marco Storari. Le parate dell'ex sampdoriano sono state decisive per il successo della Juve, i gol di Krasic e di Matri hanno fatto il resto. Il portiere a fine partita è euforico e non rinuncia a togliersi qualche sassolino dalla scarpa, in particolare si rivolge a Gigi Delneri in maniera abbastanza diretta, chiedendo più attenzione:

"Parlano di Buffon alla Roma e magari ci vado io? Non ho mai negato di essere stato tifoso della Roma, ma la verità è che io sto bene alla Juventus e voglio ritagliarmi dello spazio qui. Solo un cieco non vede quello che sto facendo e spero che il mister non sia cieco".

Se la Juve è riuscita a portare via da Roma i tre punti deve ringraziare Storari che con i suoi interventi ha contribuito in maniera decisiva alle vittorie. L'estremo difensore è apparso sempre pronto, sicuro sulle uscite, miracoloso in alcune circostanze, ma se deve scegliere l'intervento migliore della serata non ha alcun dubbio:

"La parata più difficile? Non lo so, forse quella su Totti, dove sono stato, magari, bravo a chiudere subito, ma anche fortunato, perché il pallone mi ha quasi sbattuto sulla mano e non è entrata. Quindi, penso che quella sia una bella parata, ma la cosa che mi fa piacere, è che oggi abbiamo vinto, abbiamo vinto 2-0, abbiamo sofferto, ma penso che sia questa la cosa più importante per noi, ripartire".

Marco Storari ha saputo solo all'ultimo minuto di dover scendere in campo dal primo minuto, questa circostanza rende ancora più importante la prestazione offerta, non è semplice infatti farsi trovare sempre pronto pur giocando poco: "Io immagino sempre di dover giocare, anche perché se uno pensa di andare sempre in panchina, poi, è come se andasse con la testa in vacanza. Quindi, cerco sempre di essere pronto, oggi l’ho saputo e mi alleno bene per questo, per giocare la domenica, poi, se ho giocato bene sono contento".

Roma - Juventus 0-2: le foto della partita
Roma - Juventus 0-2: le foto della partita
Roma - Juventus 0-2: le foto della partita
Roma - Juventus 0-2: le foto della partita
Roma - Juventus 0-2: le foto della partita



Il portiere della Juventus si sta dimostrando la bestia nera della Roma, già l'anno scorso, quando vestiva i colori blucerchiati, con le sue parate era stato determinante per il successo sui giallorossi, la sconfitta costò in pratica lo scudetto alla squadra di Claudio Ranieri. Storari sorride e riconosce di aver fatto più di un dispetto alla squadra per la quale ha sempre dichiarato di fare il tifo:

"Non penso di essere presuntuoso, però, da due anni a questa parte peso di non aver fatto contenti tanti tifosi di squadre avversarie. Questo mi fa piacere, io faccio il mio lavoro, ci ho messo tanto per arrivare fin qua. Ho fatto tanti sacrifici, ringrazio la mia famiglia, in particolare mia moglie che mi sta vicino anche nei momenti difficili, perché non giocare per me vuol dire tanto sacrificio e tanto nervosismo".

Adesso il vice di Buffon potrà sicuramente godersi una nottata tranquilla e libera da ogni preoccupazione. Non bisogna però sottovalutare le parole pronunciate a caldo ai microfoni di Mediaset Premium, Storari non ci sta ad essere considerato un semplice sostituto e vuole conoscere che futuro pensa di offrigli la Juventus. Se non dovesse avere le giuste garanzie potrebbe anche decidere di salutare Torino. Ogni ipotesi però appare avventata in questo momento, la Vecchia Signora potrebbe anche dover vivere un'altra estate turbolenta, in quel caso nessuno sarebbe sicuro del proprio posto.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: