Voti Serie A, Promossi e Bocciati della 31° Giornata


2/3 Aprile 2011 - Anche in occasione della trentunesima giornata di Serie A (Il video di tutti i gol), come fatto nelle giornate precedenti, vi proveremo a raccontare quello che è successo sui campi della Serie A selezionando quelli che a nostro modo di vedere sono stati i migliori ed i peggiori fra tutti i protagonisti del week-end.

I PROMOSSI della 31esima Giornata.

Il Milan: Che grande vittoria nel derby contro l'Inter. Gli uomini di Allegri hanno vinto anche contro i pronostici della vigilia che li vedevano nettamente sfavoriti, legittimando così il primato in classifica.

Alexandre Pato: Allegri gli aveva chiesto di essere più incisivo in zona gol poco meno di un mese fa. Lui alla prima grande occasione ha dimostrato che in questo Milan non c'è soltanto Ibrahimovic a fare la differenza.

La Juventus: Contro la Roma senza Chiellini, Buffon e Del Piero i bianconeri sono riusciti a giocare una partita da grande squadra. La stagione è da buttare, ma forse in questa rosa c'è qualche giocatore, oltre ai tre succitati, su cui si può contare per ripartire il prossimo anno.

Edison Cavani: Che giocatore. Il terzo gol alla Lazio è un vero capolavoro.

La Lazio: Alla fine di una partita rocambolesca gli uomini di Reja perdono contro il Napoli ma lo fanno giocando una delle più belle partite della stagione biancoceleste nonostante diversi problemi di formazione. L'Udinese è solo a due punti, per la Champions il discorso è ancora tutto aperto.

Il Catania: SuperCatania nel Derby. Rispediscono i rosanero a casa con la coda tra la gambe.

Il Bari: Vittoria d'orgoglio contro il Parma. I biancorossi stanno onorando il campionato fino in fondo nonostante la retrocessione sia ormai già scontata da tempo.

Andrea Bertolacci: Anche se ha giocato appena otto partite in questa stagione, il giovane centrocampista scuola Roma si ricorderà a lungo di quest'annata d'esordio nella massima categoria. Due gol contro l'Udinese ed una alla Juventus fino a questo momento.

Il Lecce: Bellissima partita contro l'Udinese che non perdeva da ben 13 partite. Vittoria strameritata.

Stefano Mauri: Partita da capitano vero contro il Napoli.

Marco Storari: Tre parete eccezionali contro la Roma. Un portiere che gioca in questo modo meriterebbe di essere il titolare.

I BOCCIATI della 31esima Giornata.

L'Inter: Dopo una rimonta esaltante i nerazzurri hanno sbagliato tutto nella partita più importante.

Samuel Eto'o: Che errore nel finale di primo tempo contro il Milan! Forse anche più grave di quello contro la Juventus di qualche settimana fa.

Leonardo: La sua squadra entra in campo scarica nella partita decisiva e lui non riesce a scuoterla in nessun modo. Anche i cambi non sortiscono nessun effetto.

Federico Balzaretti: Da denuncia l'appoggio con il petto al portiere che diventa un autogol. Deconcentrato.

Maurizio Zamparini: Cambiare Delio Rossi per Cosmi dopo la scoppola presa contro l'Udinese è stata una decisione semplicemente priva di senso perché squadra e tifosi erano tutti dalla parte dell'ex allenatore laziale. Zamparini è spesso convinto di saperla più lunga degli altri quando invece farebbe meglio a non occuparsi più della gestione tecnica.

Il Parma: Prima perdono in casa contro il Bari ultimo in classifica e poi aggrediscono gli avversari "colpevoli" di essersi impegnati troppo. Con questa mentalità meritano la retrocessione in Serie B.

Christian Chivu: L'espulsione nel derby si poteva tranquillamente evitare. Chiude definitivamente una partita già compromessa.

Antonio Cassano: E' sempre il solito. Prima si toglie la maglia dopo aver segnato un gol totalmente ininfluente facendosi ammonire, e poi pensa bene di commettere anche un fallaccio sul 3-0 guadagnando il secondo giallo in poco più di 10 minuti di partita giocati. Le "cassanate" sono nel suo DNA.

Chievo e Sampdoria: Rispettano tutti i pronostici della vigilia e pareggiano 0-0 senza neanche far finta di giocare sul serio. Gli ultimi 30 minuti di partita sono stati semplicemente vergognosi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: