Roma, grana Mexes: crociato rotto e in scadenza di contratto


Philippe Mexes a 29 anni si trovava a un bivio importante della sua carriera: non rinnovato il contratto con la Roma, doveva decidere dove continuare a giocare. A fine marzo il francese aveva dichiarato che l'Italia era la sua priorità assoluta, non avendo però ancora deciso la destinazione; le indiscrezioni, fitte e alquanto fondate, parlavano di Milan che gli avrebbe offerto un quadriennale. Già, ma vale ancora tutto questo dopo la partita di ieri sera tra giallorossi e Juve? Sul finire di primo tempo Mexes ha subito, da solo, una distorsione al ginocchio sinistro.

Rimasto stoicamente in campo, finanche nei primi 5 minuti della ripresa, ha alla fine alzato bandiera bianca sistemandosi, con tanto di borsa col ghiaccio, in panchina. Appuntamento al Gemelli questo pomeriggio dove avrebbe svolto più approfonditi esami diagnostici; che sono stati impietosi, come recita il comunicato ufficiale del club capitolino:

"L'A.S. ROMA S.P.A. rende noto che il calciatore PHILIPPE MEXES, a seguito del trauma distorsivo di ginocchio sinistro riportato nel corso della gara di Campionato A.S. Roma - F.C. Juventus, è stato sottoposto nel pomeriggio di oggi ad accertamenti clinico strumentali. Gli esami effettuati hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore, che necessita di correzione chirurgica, la cui sede e i cui tempi di esecuzione saranno valutati nel corso delle prossime ore".

Dai 4 ai 6 mesi di stop, rivedremo Mexes in campo all'inizio della prossima stagione. Cosa cambia, se cambia qualcosa, nei piani di mercato di chi voleva puntare su di lui per rinforzare la difesa? Si sa, gli infortuni sono la parte imponderabile del calcio e spesso condizionano il mercato: Quagliarella e il suo crack al ginocchio avevano fatto vacillare, sulle prime, la dirigenza juventina circa un suo riscatto; anche l'approdo di Matri in bianconero fu fatto in fretta col giocatore che aveva detto a Cellino: "Ora c'è l'occasione, e se mi infortuno da qui a giugno?". Sarà una estate dura per Mexes, chissà se il Milan si prenderà carico della sua completa riabilitazione.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: