Il Parma si affida a Franco Colomba, manca solo l'ufficialità

franco colomba

Manca ancora la firma, ma c'è orma l'accordo, il Parma ha scelto Franco Colomba per questo finale di stagione, a lui sono affidate le speranze di salvezza dei ducali. L'allenatore torna su una panchina di Serie A dopo un'altra positiva esperienza in Emilia, con il Bologna aveva infatti centrato la salvezza dopo essere subentrato a Papadopulo nel corso della stagione 2009/2010. Il suo nome era iniziato a circolare appena dopo l'esonero di Marino, poi, nel corso della giornata di ieri sono arrivate le conferme da parte dei diretti interessati.

A far capire che i gialloblu avrebbero puntato sull'allenatore nato a Grosseto, ma bolognese doc, sono state le parole dello stesso presidente del Parma, ieri sera in diretta su Tele Ducato Tommaso Ghirardi che ha spiegato che c'era solo da limare i dettagli riguardanti l'aspetto economico del contratto: "Abbiamo delle valutazioni da fare, delle valutazioni molto importanti perché Colomba è un allenatore che arriva da due stagioni molto importanti, perché è stato a Bologna e ha fatto molto bene, è stato ad Ascoli e ha fatto molto bene: non nego che al Bologna aveva un contratto molto molto importante e costoso, perciò è giusto fare delle valutazioni anche di carattere economico, perché il periodo sicuramente porta a riflettere anche su questi aspetti. Perciò lo stiamo valutando, stiamo verificando, e mi sono preso un'altra notte per riflettere".

A conferma definitiva della trattativa in corso è poi intervenuto anche Colomba, l'allenatore ha lasciato capire che firmerà un contratto di un anno e mezzo, che lo legherà quindi al Parma anche per la prossima stagione: "Ci sono contatti con il Parma. C'è l'intesa anche se manca la firma, ma non penso ci siano problemi. Dovrei firmare anche per il prossimo anno, altrimenti non avrebbe senso avendo già un contratto fino a fine 2012 con il Bologna. Non sarà facile, avremo Lazio, Inter e Udinese in sequenza e saranno gare davvero difficili. A Parma c'è una situazione inaspettata ed è normale che si faccia fatica ad affrontarla, ce la metteremo tutta e sono convinto di poter fare bene, altrimenti non andrei".

I gialloblu sono attualmente quintultimi in classifica, a quota 32 punti in compagnia della Sampdoria, il terzultimo posto in questo momento è occupato dal Cesena che insegue con appena due lunghezze di ritardo. Il calendario impegnerà subito duramente Colomba dal momento che il Parma dovrà affrontare in sequenza Lazio, Inter e Udinese. Sicuramente più abbordabili invece le ultime quattro, quelle che determineranno il destino della squadra. Sulla strada dei ducali si presenteranno infatti Palermo, Bologna, Juventus e Cagliari, tutte squadre che potrebbero avere meno fame di punti.

  • shares
  • Mail