L'Inter come la Longobarda: punita da un "gol a freddo"

Oronzo Canà avrebbe sicuramente trovato la giusta spiegazione alla clamorosa debacle europea dell'Inter, in fondo a lui e alla sua Longobarda capitò qualcosa di molto simile contro la Roma. Gli amici di Happyblog hanno pubblicato il video dell'intervista sostenuta a fine partita dal mitico allenatore, un incontro terminato 5-1 per i giallorossi, dopo che pittoresca Longobarda era passata in vantaggio dopo pochissimi minuti dal fischio di inizio grazie al gol di Aristoteles.

Canà, nel tunnel degli spogliatoi, viene salutato "affettuosamente" dai vari Graziani, Ancelotti e Pruzzo, poi si concede ai microfoni per dare la sua chiave di lettura dell'incontro. La sconfitta, secondo lui, è stata "tutta colpa di quel gol a freddo", quando poi il giornalista gli fa notare che il primo gol lo ha siglato la sua squadra, allora chiarisce il suo punto di vista: "Appunto, a freddo perché noi eravamo freddi, questi erano caldi e ingazzeti, quelli della Roma, giustamente si so' sfogheti. Specialmente il bomber continuava a segnare, Ciccio, tutti hanno segnato. Ma pazienza...".

Chissà se Leonardo ha mai visto "L'allenatore nel pallone", le parole di Oronzo Canà gli sarebbero potute tornare utili dopo la figuraccia con lo Schalke. Forse però gli intervistatori più attenti avrebbero potuto contestargli il fatto che anche in occasione del derby perso sabato sera se l'era presa con un "gol a freddo", questa volta messo a segno dagli avversari. Non ce ne vogliamo gli interisti, ma si sa che in fondo lo sfottò è uno degli aspetti più divertenti del calcio, lo sa bene Peppi di Happyblog che è andato a ripescare questo video, nonostante la sua fede nerazzurra.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: