Video: Il labiale dell'espulsione di Ibrahimovic contro la Fiorentina

Ingenuità clamorose quelle di Zlatan Ibrahimovic contro la Fiorentina. Prima si fa ammonire da diffidato per un fallo inutile a metà campo, e poi fa anche peggio facendosi espellere con un rosso diretto per aver insultato il guardalinee. Dal filmato dell'episodio incriminato si vedono chiaramente gli insulti dello svedese all'assistente, ma in conferenza stampa Ibrahimovic prova a giustificarsi fornendo una versione diversa su quello che è successo:

''Chiedo scusa, sono uscito senza fare casino, guardavo il guardalinee perché era davanti a me, ma non ce l'avevo con lui. E' giusto se i compagni si arrabbiano, se uno esce quando la Fiorentina attacca. E poi tornavo dalla squalifica e non era il momento giusto per prendere questo cartellino rosso. Ma non mi posso incazzare con me e mi danno il cartellino rosso?... Non ho offeso nessuno, se qualcuno si e' sentito cosi' mi scuso ma io in quel momento ho imprecato solo con me stesso perché avevo appena perso il pallone. Fra l'altro sapevo che ero diffidato e per questo ero entrato in campo calmo. Francamente non so cosa dire. Rischio tre giornate di squalifica? Vediamo. Il Milan può arrabbiarsi con me? Giusto che succeda. Questo non e' il momento giusto per questa espulsione''.

Un giornalista presente alla conferenza stampa gli chiede se questo suo nervosismo sia figlio di una volontà di cambiare aria a fine stagione: ''Non e' cosi'. Sembra piuttosto non possa arrabbiarmi con me stesso, vorrà dire che la prossima volta non aprirò bocca. Mi dispiace, quando sto fuori soffro, e mi dispiace anche per le occasioni sbagliate. Ora spero di vincere questo campionato e l'anno prossimo di vedere un Milan ancora più forte''

Lo svedese sicuramente non ci sarà nelle prossime due giornate e c'è anche il rischio concreto che le giornate di squalifica possano essere tre.

Foto Fiorentina - Milan 1-2

Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2

Il Tabellino della partita:

FIORENTINA-MILAN 1-2
(Primo tempo 0-2)

MARCATORI: Seedorf (M) all'8' e Pato (M) al 41' del p.t.; Vargas (F) al 34' del s.t.

FIORENTINA (4-3-2-1): Boruc; Comotto, Gamberini, Natali (dall'11' s.t. Kroldrup), Pasqual; Donadel (dal 17' s.t. Behrami), Montolivo, Vargas; Santana, Ljajic (dal 1' s.t. Babacar); Gilardino (Neto, Camporese, D'Agostino, Cerci). All: Mihajlovic

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Thiago Silva, Yepes, Zambrotta; Flamini, Van Bommel, Seedorf; Boateng; Pato, Ibrahimovic (Amelia, Papstathopoulos, Oddo, Antonini, Emanuelson, Robinho). All: Allegri

ARBITRO: Morganti di Ascoli Piceno

NOTE - Spettatori paganti 16.600, incasso di 598.332 euro; abbonati 16.077, quota di 316.586 euro. Ammoniti Donadel (F), Santana (F), Ibrahimovic (M) per gioco scorretto; Gilardino (F) per proteste. Espulso Ibrahimovic (M) al 41' del s.t. per offese a un guardalinee. Angoli: 4-3. Recuperi: p.t. 2', s.t. 4'.

Foto Fiorentina - Milan 1-2

Foto Fiorentina - Milan 1-2

Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2
Foto Fiorentina - Milan 1-2

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: