Napoli - Udinese 1-2, Mazzarri accetta il ko: "Questa squadra ha già fatto tanto"


L'Udinese sbanca Napoli, il sogno del popolo partenopeo si infrange contro il passato e il futuro, da un lato il mai troppo rimpianto Denis, dall'altro il probabile prossimo mediano, Inler. Pur senza Sanchez e Di Natale, i friulani hanno fatto il colpaccio vincendo dopo 10 anni al San Paolo e interrompendo una striscia di 12 partite consecutive a punti del Napoli, tra le mura amiche. Serata da incubo? Macché, il pubblico del San Paolo ha comunque applaudito i propri beniamini e anche Mazzarri, ai microfoni dei giornalisti, accetta il ko con filosofia:

"Bellissimo l’applauso dei tifosi a fine partita: questo dimostra la grande maturità e la crescita di questa piazza, che devo ringraziare. Questa squadra ha fatto cose meravigliose quest’anno. Non so cosa sia scattato oggi nella testa dei giocatori: io sapevo che l’Udinese, nonostante le assenze, non avrebbe modificato l’atteggiamento, forse l’unico appunto che posso fare ai ragazzi è di aver creato di più e concretizzato di meno. Champions sicura? Si è fatta sotto la Lazio e anche l’Udinese, dobbiamo stare attenti perché sarebbe un peccato non farcela dopo tutto quello che abbiamo fatto".

Il Milan è a un tiro di schioppo dallo scudetto, questo passo falso proietta il Napoli in un finale di campionato dove importante sarà non perdere la testa, per non perdere la Champions League. Lazio e Udinese tallonano, il sogno tricolore è ormai svanito:

"Tre sconfitte in casa? Sì, sono tante, ma si può anche dire che abbiamo fatto tante vittorie esterne. Però, partiamo dall’inizio, qui nessuno ha mai parlato di scudetto, si è parlato di crescita, perché lo scudetto è una cosa che deve maturare con una squadra che cresce. Noi abbiamo fatto in un anno e quattro mesi una crescita vertiginosa. Rispetto al girone d’andata, ad oggi, dopo aver perso con l’Udinese, abbiamo cinque punti in più del girone d’andata. Vuol dire che questa squadra sta facendo delle cose straordinarie. Non scordiamoci quello che si è detto questa estate, quando è partito il campionato".


Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2

E sulla partita, l'analisi mazzarriana è lucida:

"Sapevamo di avere una squadra forte davanti, poi, ci sono anche delle partite che sono scritte. Per esempio, altre volte abbiamo vinto agli ultimi minuti. Magari, partite equilibrate, ma le abbiamo vinte. Credo che il Napoli ha fatto una bella partita, ha creato molto di più, se si vanno a vedere i tiri in porta dell’Udinese, sono stati tre. Se si sbaglia un rigore in un momento particolare, vuol dire che si doveva perdere. Può succedere, ma questo non cambia questa grande annata del Napoli. Venivamo da quattro vittorie consecutive. Contraccolpo psicologico? Quando vedi andar via di mano una partita che pensavi, comunque, di vincere, o quanto meno di pareggiare, ti viene il nervoso. Questo vuol dire che ci tieni, vuol dire che questa squadra credeva di poter vincere ogni partita, anche oggi, come abbiamo fatto altre volte. Io sono entrato in campo, Guidolin lo stesso. A volte i ragazzi, quando hanno degli obiettivi insperati davanti, perdono un po’ la testa, tutti. Ci sta. Ma questo dimostra attaccamento e grande voglia di non mollare mai.

Chiusura sui singoli, degli avversari:

"La non esultanza di Inler? Non ci ho fatto caso. Avevo altri pensieri quando ho visto entrare il gol. Giuro, non me ne sono accorto. Le assenze di Sanchez e Di Natale? Al di là che mancassero questi due giocatori, sapevo che il tipo di gioco dedll’Udinese non sarebbe cambiato, perché hanno dei centrocampisti che hanno grande passo, che ribaltano l’azione, l’atletismo e la fisicità dell’Udinese erano superiori rispetto alle nostre, a livello di organico. Si sapeva che avrebbe fatto questo gioco, ma è anche vero che per la troppa voglia di far gol a volte ci sbilanciamo, abbiamo lasciato un po’ troppo spazio a qualche contropiede".

Ora c'è la trasferta del Barbera, contro il Palermo.


Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2

Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2
Le migliori foto di Napoli-Udinese 1-2

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: