Grecia: muore il 25enne Adefemi, nazionale nigeriano


Tragedia e lutto nel mondo del calcio greco e, al contempo, nigeriano: è morto il difensore dello Skoda Xanthi Olubayo Adefemi, 25 primavere e nazionale nigeriano. Beffarda la fine di questo ragazzone che si trovava a bordo della sua auto nella zona nord orientale della Grecia: percorreva la via Egnatia nei pressi di Kavala e stava recandosi verso l'aeroporto di Salonicco; ad attenderlo un aereo per il suo Paese, dove nei prossimi giorni sarebbe convolato a nozze con la sua fidanzata. Non si sa per quale motivo, il giocatore ha perso il controllo della vettura ed è uscito fuori strada, da cui l'impatto mortale. Scontato, ma non banale, il sentito pensiero che rivolgiamo alla sua famiglia e ai suoi compagni tutti.

Adefemi non era conosciutissimo alle nostre latitudini, eppure il suo è un curriculum di tutto rispetto; probabilmente gli amanti del calcio giovanile lo ricorderanno perché protagonista con le Aquile nigeriane sia alle Olimpiadi di Pechino (medaglia d'argento per gli africani, con Adefemi anche in gol contro il Belgio), sia ai Mondiali Under 20 del 2005 (quelli del trionfo dell'Argentina di Messi) quando il nigeriano giocò da titolare andando in gol ancora una volta in una semifinale, contro il Marocco. Strana la carriera nelle squadre di club: tanto Israele, poi apparizioni in Romania, Austria e Francia. Con lo Xanthi, quest'anno, 24 presenze e due gol. Cinque le partite con la prima squadra della Nigeria, tra cui una vittoriosa partita contro la Francia (nella foto).

  • shares
  • Mail