Milan: Boateng sarà riscattato, preso Taiwo mentre si tratta per Ganso

kevin prince boateng

Domenica prossima il Milan potrebbe, Inter permettendo, festeggiare il suo diciottesimo scudetto, quello dell'aggancio nei confronti dei cugini. Nonostante ciò la società di Via Turati è già attivissima sul mercato per costruire quella che sarà la squadra della prossima stagione. Nella giornata di oggi due trattative importanti sono arrivate alla loro conclusione, anche se ancora non ci sono conferme ufficiali, mentre un'altra potrebbe giungere ad una svolta decisiva. Ma andiamo con ordine.

Secondo alcune indiscrezioni sarebbe ormai ufficiale il riscatto completo di Kevin-Prince Boateng. Nelle prime ore della mattinata era circolata una voce circa il costo della metà del cartellino del ghaniano, si era parlato di 7 milioni di euro che il Milan avrebbe dovuto versare al Genoa. Poi il presidente rossoblu Preziosi ha alzato la voce dicendo che nulla era ancora deciso e che Galliani avrebbe dovuto sudare non poco per concludere l'affare. Ci ha però pensato lo stesso vice presidente rossonero a tranquillizzare tutti dichiarando che il giocatore sarà sicuramente riscattato, che la cifra, anche se non ha specificato quale, è già decisa ed indipendente dagli altri affari in ballo tra le due società.

Sempre oggi poi è arrivata una notizia dalla Francia secondo la quale il Milan avrebbe raggiunto l'accordo con Taye Aiwo, terzino nigeriano in forza al Marsiglia. Allegri aveva richiesto rinforzi in difesa ed è stato prontamente accontentato, dopo Mexes arriva anche un altro elemento, l'affare sarebbe particolarmente vantaggioso dal momento che il giocatore è in scadenza di contratto che tradotto vuol dire che i rossoneri non sborseranno nemmeno un euro per portarlo a Milanello. Aiwo, ventiseienne con un ottimo curriculum, ha anche il pregio di possedere il doppio passaporto, oltre a quello nigeriano infatti ha anche quello francese, dettaglio non di poco conto.

L'ultimo fronte, e forse anche quello più importante, riguarda invece il brasiliano Ganso. Galliani e Braida sono negli uffici di Via Turati e dalle 10 di questa mattina stanno discutendo con Thiago Ferro, procuratore del giocatore, e Gaetano Paolillo in veste di mediatore. Il Milan proverà oggi l'assalto finale per portare il giovane talento in Italia, le difficoltà sono rappresentate dalle resistenze del Santos, che ovviamente vuole monetizzare, e dalla concorrenza interista. Sempre oggi infine è stata segnalata in via Turati la presenza del procuratore di Farfan, anche lui incontrerà la dirigenza milanista nella giornata di oggi. L'attaccante peruviano dello Schalke 04 è tra gli obbiettivi dichiarati, il suo status di extracomunitario però potrebbe complicare la trattativa.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: