Gli inglesi: Mourinho al Milan, Benitez all'Inter




Probabilmente agli inglesi non è chiara una cosa: quì da noi, di soldi da buttare non ce ne sono più.

O, forse più verosimilmente, gli è perfettamente chiaro, ma per vendere qualche copia in più dei loro improbabili tabloid, non possono fare altro che spararle grosse, grossissime, enormi.

Intendiamoci, non che le indiscrezioni riportate da Datasport siano poi così fantascientifiche: cambi di allenatori a Milano ne abbiamo sempre visti con regolarità e (grazie all'Inter), in abbondanza.

Ma, in questo caso, ciò che rende paradossali le notizie, sono le cifre aggiunte a contorno; una su tutte, la richiesta di Benitez: circa 43 milioni di euro, cifra ritenuta troppo alta dal Liv'pool (ma va?), ma che potrebbe interessare l'Inter (ma certo, con Iva, o senza?).

Insomma, in Inghilterra vogliono sfruttare al massimo la popolarità dei loro tecnici di importazione e per farlo hanno pensato di affibbiarli ai club milanesi di due noti ricconi.

Peccato però che da parte nerazzurra, se anche si decidesse di ripetersi negli errori del passato (mandare via Mancini dopo che ci ha ridato un'identità di squadra, sarebbe proprio sciocco), non lo si farebbe certamente a fronte di un investimento, che non si è disposti (giustamente) a sostenere nemmeno per un campione di prima scelta.

Per quanto riguarda il Milan invece, un cambio tecnico potrebbe anche essere più verosimilmente alle viste; lo stesso Carlo Ancelotti, a furia di sentirselo dire, potrebbe essersi convinto che dopo 5 anni cambiare aria sia fisiologico (ma il fatto che a stabilirlo sia stato Costacurta, mi lascia parecchi dubbi...).

Peccato però che dopo una prima parte di stagione così, così, la squadra del Carletto abbia rimesso le ali, grazie al ritorno di quell'highlander di Inzaghi.

Il Milan è quindi formalmente in corsa per gli obiettivi che contano anche se i 5 anni di Ancelotti sono in scadenza; perchè mai in Via Turati, dovrebbero svenarsi (se Benitez chiede la Luna, a Mourinho potrebbe bastare giusto il Sole...) per ingaggiare uno bravo si, ma che non ha vinto certo più di Ancelotti?

Staremo a vedere, ma domani è già lunedì, molti tabloid non escono e gli altri staranno più abbottonati, perchè si sa: agli inglesi di lunedì, non va mica tanto di leggere cazzate.

  • shares
  • +1
  • Mail