La Fiorentina si rifà il look: big sul mercato e fiducia ai giovani

adrian mutu

A Firenze si sta per archiviare la prima stagione del dopo Prandelli, Sinisa Mihajlovic non è riuscito a ripetere i successi del suo predecessore e, dopo l'undicesimo posto dello scorso campionato, la Fiorentina si appresta a concludere un'annata avara di soddisfazioni. Per questo la parola d'ordine per l'anno prossimo sembra essere una sola: rivoluzione. Il ds Pantaleo Corvino quest'estate lavorerà alacremente per rifondare una squadra che sembra aver perso nel tempo le motivazioni che l'avevano spinta così in alto negli anni passati.

L'imperativo della società è abbastanza chiaro, si dovrà puntare sui giovani, su giocatori non ancora affermati e con tanta voglia di mettersi in mostra. Ma il mercato dei campioni del futuro non è per niente semplice, anche in questo settore sono cresciuti gli investimenti dei grandi club e per questo, oltre al solito buon fiuto, c'è bisogno anche di una notevole disponibilità economica. Per fare cassa a Firenze verranno messi sul mercato i pezzi più pregiati, i calciatori con l'ingaggio più alto, saranno cessioni dolorose ma necessarie.

In questi giorni il nome più caldo è stato quello di Riccardo Montolivo, sulle tracce del centrocampista ci sono molti grandi club, la Fiorentina però vorrebbe far partire la sua rifondazione proprio dal suo capitano, per questo si farà di tutto per convincerlo a restare in viola. A partire, molto probabilmente, saranno invece Adrian Mutu e Sebastian Frey. Il rumeno ha ancora un anno di contratto, i tifosi lo adorano, ma il suo stipendio è troppo alto, anche rapportato al suo rendimento che quest'anno è stato molto al di sotto delle aspettative, come se non bastasse Jovetic è finalmente pronto a tornare in campo dopo il lungo stop.

Le offerte per lui non mancano, anche se per ora nessuno si è fatto avanti con decisione. Anche dai paesi arabi hanno manifestato un certo interesse, Mutu però dovrà valutare attentamente le sue scelte per il futuro, ricordiamo che su di lui pende sempre la richiesta di risarcimento milionaria del Chelsea, uscire dall'Europa potrebbe essere molto pericoloso non potendo contare sul diritto al lavoro previsto dalla Corte Europea per i Diritti Umani. Situazione dunque complicata, Corvino è però un uomo di mercato molto esperto a cui non mancano i mezzi per trovare la giusta soluzione.

Diverso è il discorso di Frey, il portiere è stato lontano dal campo per diversi mesi a causa dell'infortunio al ginocchio destro. Nel frattempo tra i pali è stato schierato Boruc che non ha certo demeritato, mentre a Gennaio è stato acquistato il giovane portiere brasiliano Neto, un ragazzo su cui la società dei Della Valle sembra intenzionata a puntare con decisione. Anche per Frey va quindi trovata una sistemazione per permettere di alleggerire il bilancio dal suo ricco stipendio, la Fiorentina per invogliare eventuali acquirenti sarebbe pronta anche a fare un grosso sconto sul suo cartellino. I tifosi viola sicuramente storceranno il naso di fronte a queste notizie, ma nel calcio spesso è necessario vendere prima di poter pensare agli investimenti futuri.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: