Calciomercato Udinese: dopo Sissoko e Doubai, si puntano Baysse e Amauri


Periodo intenso di lavoro per l'Udinese della famiglia Pozzo e del fido scudiero Fabrizio Larini: come già riportati ieri, il sodalizio friulano è già in pre ritiro, c'è un preliminare di Champions da preparare e un mercato caldissimo da condurre. I bianconeri sono perennemente sulle prime pagine dei quotidiani sportivi soprattutto per il mercato in uscita, i nomi più caldi in ordine di frequenza e di importanza sono quelli di Alexis Sanchez, Gokhan Inler, Gaetano D'Agostino e German Denis, tuttavia anche per quanto concerne le trattative (con annesse operazioni già ufficiali) in entrata la società udinese sta lavorando, e non poco.

Gli ultimi nomi ufficializzati sono quelli di Abdoul Wahlid Sissoko, fratello del più noto Mohamed (lo juventino), che è del 1990, proviene dal Troyes e di professione fa il centrocampista; stesso mestiere di Thierry Doubai, un 23enne ivoriano nelle ultime stagioni a Berna, con lo Young Boys. Larini, ds dell'Udinese, così presenta i due giocatori ai microfoni di tuttomercatoweb:

"Doubai è un centrocampista centrale. Proviene dallo Young Boys e gioca da tre anni a buoni livelli. Poi ha già esperienza in campo europeo e quindi pensiamo che possa esserci utile. E' un ragazzo con grandi margini di miglioramento. Crediamo di aver fatto un buon acquisto. Sissoko è un giovane che fa parte dell'Under '20 francese, un centrocampista mancino e anche lui essendo molto giovane penso che avrà tutto il tempo per stare con noi e dimostrare il suo valore".

Ma l'agenda dei dirigenti friulani è fittissima, prossimo obiettivo un attaccante di peso e di esperienza da affiancare a Totò Di Natale dato che Bernardo Corradi si è svincolato per fine contratto e Denis, come detto, è corteggiato serratamente dall'Atalanta (complice l'arrivo in nerazzurro, come consulente di mercato, di Pierpaolo Marino), per non parlare di Sanchez: il nome nuovo di oggi è quello di Amauri, come riportano sia TuttoJuve.com sia Il Friuli/Udineseblog; l'affare non è impossibile, piuttosto c'è di mezzo un Parma agguerritissimo che vorrebbe avere l'italo-brasiliano alle sue dipendenze ancora per un anno.

Infine ancora Francia, questa volta per la difesa, dove è stato individuato il 23enne del Brest Paul Baysse, clausola rescissoria di 3 milioni. Ricordiamo che l'Udinese ha pochi giorni fa acquistato dal Palmeiras il difensore brasiliano Danilo Larangeria, 27enne che ha posto la sua firma su un contratto di 4 anni, e tra comproprietà risolte a favore e fine prestiti si ritrova ad oggi con una delle rose prospetticamente più interessante, giovane e multietnica dell'intero calcio italiano. Una società modello.

  • shares
  • Mail