Napoli, Campagnaro vede la luce: "Il peggio è passato"


La radio ufficiale del Napoli, al secolo Radio Marte, ha ieri raccolto le dichiarazioni di Hugo Campagnaro, difensore partenopeo che come tutti sapete circa un mese fa è rimasto vittima di un grave incidente stradale in Argentina, sinistro nel quale hanno perso la vita 3 persone (compreso il suo migliore amico). Appurato che il tasso alcolemico nel suo sangue fosse nei limiti consentiti dalla legge (e scongiurati provvedimenti penali), l'ex Piacenza e Sampdoria tornato così a Napoli e ha spiegato alla suddetta emittente radiofonica le sue sensazioni:

"Dopo l'incidente ho avuto un'infrazione al bacino. Sto bene, non ho potuto correre ma tra qualche giorno tornerò a pieno ritmo. Il dottor De Nicola è venuto a trovarmi già in Argentina e mi ha detto che non ci sono problematiche serie, è ovvio che devo fare dei test. Sono qui da otto giorni e sono pronto a ripartire. Voglio ringraziare la gente per l'appoggio in questo brutto momento. Cerco di concentrarmi su altro. Pensare non aiuta. Cerco di stare con la mia famiglia e non vedo l'ora di tornare a giocare".

Sicuramente il calcio sarà una bella valvola di sfogo per fargli dimenticare questa terribile disavventura; e di certo aiuta anche seguire le vicende dei suoi compagni in Argentina, dove si sta giocando la Coppa America:

"L'Argentina ha talenti importanti e dovrà uscire fuori in questa Coppa America. Sono contento per Lavezzi, merita di partecipare, anzi avrebbe dovuto giocare anche il mondiale. Le favorite sono Argentina e Brasile poi c'è l'Uruguay. Le grandi per ora fanno fatica a vincere ma pian piano usciranno fuori. Non è facile giocare su quei campi".


Le foto dell'incidente di Campagnaro in Argentina
Le foto dell'incidente di Campagnaro in Argentina
Le foto dell'incidente di Campagnaro in Argentina
Le foto dell'incidente di Campagnaro in Argentina
Le foto dell'incidente di Campagnaro in Argentina



E sul Napoli:

"Sono felice che Mazzarri sia rimasto, lo conosco dai tempi della Samp dove ha fatto benissimo e poi a Napoli ha fatto ancora meglio.L'entusiasmo della Champions già si sente. E' una competizione difficile ma daremo tutto per ben figurare".

Bentornato Hugo.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: