Scontri tra ultras della Juve, un accoltellato


Molte squadre non sono ancora partite per il ritiro estivo e questo è il periodo più povero dell'anno per quanto riguarda il calcio giocato. Ma la prima violenta rissa dell'anno, tra "tifosi", non ha bisogno del pretesto calcistico e, particolare ancora più assurdo, si scatena tra sostenitori della stessa squadra. Poco prima delle 15 a Bardonecchia, sede del ritiro della Juventus, di fronte ad un ingresso del Summer Village, che raggruppa gli stand di merchandising, a poche centinaia di metri dal campo sportivo in cui i bianconeri di Conte affronteranno all 17 la Rappresentativa Susa, c’è stato uno scontro tra gruppi ultras bianconeri.

Secondo le prime ricostruzioni, sarebbero venuti a contatto due gruppi di diversa denominazione: fulmineo il parapiglia e la fuga di alcuni elementi. E proprio in questo momento che è stato accoltellato il tifoso, subito trasportato in ospedale con l'ambulanza. Dopo il pronto intervento di polizia e carabinieri, tutto è tornato tranquillo in pochi minuti, ma nella confusione è stata urtata e fatta cadere una donna con passeggino, senza però conseguenze.

Un testimone oculare, Franco, racconta alla Gazzetta dello Sport: "E’ arrivato un gruppo di 50 uomini vestiti di nero con fumogeni e mazze, c’è subito stato un fuggi fuggi di famiglie, soprattutto per mettere ai riparo i bambini. Mi è sembrato che gli altri, che erano una quindicina circa, si aspettassero l’aggressione. I due gruppi si sono scontrati, e appunto, un giovane è rimasto ferito".

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: