La Figc apre procedimento disciplinare contro Mandorlini per il coro anti Salernitana

andrea mandorlini

Il coro anti Salernitana intonato e diretto da Andrea Mandorlini in occasione della presentazione del suo Verona rischia di costargli molto caro. La Figc ha fatto sapere di aver aperto un procedimento disciplinare contro l'allenatore dei veneti che ora rischia fino a due mesi di squalifica. La Federazione questa mattina ha acquisito agli atti il filmato che documenta l'episodio, nel pomeriggio un suo delegato raggiungerà Castelrotto, sede del ritiro dell'Hellas, per interrogare il tecnico e raccogliere gli elementi utili a prendere le conseguenti decisioni.

Intanto Mandorlini dal ritiro si è difeso dall'accusa che gli è stata mossa in questi giorni e cioè quella di razzismo, minimizzando l'accaduto:

"È pazzesco solo in Italia può succedere una cosa così… Era una cosa ironica… Ho cantato una canzone degli Skiantos, era un modo simpatico di rendere anche omaggio ai nostri avversari… Ma non mi stupisco. Ormai non si può più dire nulla. Tutto viene girato contro… Cosa volete che vi dica? Non mi sento neanche di commentare… È evidente che ogni volta che esce il nome di Verona si vuole strumentalizzare. C’erano Maietta ed Esposito che ridevano perché avevano capito che era uno scherzo… Ma quale razzismo, dai, siamo seri!".

In suo soccorso sono arrivate anche le parole di Maietta che, da meridionale, ha difeso il suo allenatore sostenendo che in fondo si trattava di un gioco, trasformato abilmente dai media in un vero e proprio caso. Vedremo quali saranno le decisioni della commissione disciplinare della federazione.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: