Juve, Vidal parla da bianconero ma al Bayern Monaco sono infuriati


In questo momento Arturo Vidal sta sorvolando l'Oceano Atlantico: in serata è atteso a Torino, domani visite mediche, quindi il cileno apporrà la firma sul contratto quinquennale già pronto nelle stanze juventine di Corso Galileo Ferraris; presumibilmente, poi, gli verranno concesse un paio di settimane di assoluto relax. Il nuovo mediano della Juve è stato acquistato, come è noto, dal Bayer Leverkusen per circa 10,5 milioni di euro, a lui invece annualmente saranno accreditati 2,5 milioni sul suo conto in banca; e per festeggiare l'esito positivo della transazione, Vidal ha pronunciato le prime parole da giocatore bianconero:

"Sono felice, è una grande opportunità. È un passo importante nella mia carriera. L'esperienza maturata in Germania mi sarà molto utile anche in Italia, mi sento pronto per questa avventura: la Juventus per me è una grande opportunità. C'erano diversi club che mi volevano. Il Bayern c'è sempre stato, ma il Leverkusen non voleva vendermi in Germania. Con la Juve, invece, non c'è stato nessun problema".

Fin qui tutto bene, peccato che dietro a questo affare di mercato ci sia una squadra, il Bayern Monaco, che non l'ha presa affatto bene; a quanto pare i bavaresi avevano un accordo verbale sia col giocatore che col suo agente Fernando Felicevich, ma come riferito alla Bild dal presidente del club Uli Hoeneß non è stato per niente rispettato:

"È stato rotto un patto. In realtà non ho mai fatto molto affidamento sulla parola. Era coinvolto nell'operazione un agente sudamericano, quindi non avevo grandi speranze che la parola contasse qualcosa. Sono passati soldi da una parte all'altra del tavolo e questo ha cambiato la situazione. Ho sempre pensato che ci fossero meno di 50 possibilitá su 100. Ho pensato: se va bene, è positivo. Altrimenti, va bene lo stesso".

In effetti il buon Hoeneß non ha tutti i torti se neanche un mese fa Felicevich prometteva il suo assistito proprio al Bayern ("Naturalmente Arturo vuole andare al Bayern, lo vuole chiunque. Faremo di tutto affinché questo accada") e il presidente del titolatissimo club tedesco si era pure sbilanciato ("Non andrà né alla Juventus o alla Lazio, né da altre parti. Arturo Vidal verrà al Bayern Monaco. Se non sarà questa, sarà la prossima estate"). Ma il calciomercato non dà mai nulla per scontato: è un gioco sottile e i soldi spostano gli equilibri, molte volte, più che ogni altra cosa.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: