Arrestato Zé Elias, non pagava gli alimenti alla ex moglie

zé elias

L'ex centrocampista di Inter, Bologna e Genoa è stato arrestato un paio di giorni fa a San Paolo. Zé Elias in realtà si è consegnato spontaneamente alla polizie, dichiarando di non avere i soldi per pagare gli alimenti alla sua prima moglie, madre di due suoi figli di 10 e 8 anni. Il brasiliano, negli anni '90 idolo dei tifosi del Corinthians, ha incaricato il suo vecchio agente di diffondere la notizia attraverso i media, in caserma si è presentato in compagnia del suo avvocato, Rita de Cassia Alves, e della sua attuale compagna.

In Brasile la legge in caso di mancato pagamento degli alimenti è molto severa, in passato sono finiti in carcere per lo stesso motivo anche Romario e Renato Portaluppi, ala destra protagonista di una deludente stagione alla Roma a fine anni ottanta. Il periodo in cui l'ex calciatore non avrebbe versato sul conto dell'ex moglie quanto stabilito da giudice va dal 2008 fino a metà 2010, per un totale di circa 932 mila reais che equivalgono a circa 400 mila euro. Zé Elias si è ritirato dal calcio un paio di anni fa, per un periodo ha lavorato come commentatore sportivo per Radio Globo, oggi però sarebbe disoccupato, da qui l'impossibilità di pagare gli alimenti che lo ha costretto a costituirsi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: