Regolamento idiota fatto da idioti


Il derby di Milano di sabato sera ha dimostrato, se ancora ve ne fosse bisogno, l’idiozia di chi partorisce i regolamenti all’interno della FIFA.
Chi va a prendere il pallone in porta e lo riporta al centro del campo viene ammonito.
La cosa bella è che l’interpretazione di questa norma è alquanto ambigua.
Secondo alcuni arbitri l’ammonizione deve scattare solo qualora c’è un litigio?????

Prendiamo l’esempio del gol di Seedorf di sabato sera. Gilardino va a prendere il pallone e viene ammonito.
Come ha fatto notare Caressa nella diretta, il calciatore va ammonito solo qualora si litiga per prendere il pallone, mentre l’arbitro lo ha ammonito lo stesso.
In realtà l’ammonizione non doveva scattare perché non c’è stato nessun litigio.
Se invece un calciatore dell’Inter avesse tentato di impedire a Gilardino di prendere il pallone, a quel punto sarebbe stato giusto ammonire il rossonero.
Assurdo. L’ammonizione di un calciatore è determinata dal contegno di un altro calciatore per giunta della squadra avversaria.
Capitolo secondo. Il rosso a Materazzi.
Dopo il gol Materazzi alza la maglia, mostra la sua dedica e si copre la testa.
Sulla maglia non compaiono sponsor, non ci sono frasi offensive, non c’è pubblicità occulta di alcun genere, non si perde tempo in nessun modo perché Materazzi non la toglie e la rimette subito a posto.
L’arbitro applica il regolamento e lo ammonisce.
Non è colpa di Farina se le regole fanno schifo.
Non si capisce cosa il legislatore del calcio con una regola così rigida abbia voluto prevenire.
Proviamo però ad immaginarlo:
1) la norma rientra nel pacchetto antiterrorismo, e il gesto punito non è tanto il togliersi la maglia quanto il coprirsi il volto, in quanto sotto la maglia potrebbe celarsi Osama Bin Laden e col volto coperto dalla maglia nerazzurre potrebbe passare indenne la frontiera;
2) si vuole impedire ai calciatori di fare gli auguri di compleanno ai figli, perché in realtà dopo la partita era stata organizzata una festa a sorpresa per il bambino e così facendo Materazzi ha rovinato tutto;
3) la canotta sotto la maglia puzza troppo di sudore e con questa regola si vuole evitare che molti spettatori abbandonino anzitempo lo stadio.
Scherzi a parte con il nuovo regolamento la FIFA è scesa ancor più nel ridicolo dell’epoca in cui si impediva ai calciatori di correre sotto la curva a festeggiare

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: