Calciomercato Juve: Tutte le notizie e le voci di oggi - 29 luglio 2011

mirko vucinic

Il calciomercato della Juve: eccovi la rubrica del 29 luglio con tutte le notizie, notiziuole, voci, indiscrezioni e aggiornamenti sulle trattative di mercato della Juve. Tutte le notizie di oggi, con relativa fonte.

Mirko Vucinic
Il montenegrino è ormai a un passo dal vestire la casacca bianconera. Sulla fumata bianca avvenuta dopo l'incontro tra le due società e l'agente del giocatore sono d'accordo i tre quotidiani sportivi più importanti, Gazzetta dello Sport, Tuttosport e Corriere dello Sport. Ulteriore conferma dell'imminente trasferimento è l'assenza del giocatore dall'allenamento giallorosso a Trigoria, il primo dopo la due giorni di riposo concessa da Luis Enrique a chiusura del ritiro di Riscone di Brunico. Secondo le varie fonti la Juve dovrebbe pagare il giocatore circa 15 milioni di euro, che potranno diventare 18 con i vari bonus. L'ufficializzazione potrebbe arrivare già nei prossimi giorni, al massimo all'inizio della prossima settimana.

Giuseppe Rossi
Già ieri il suo agente aveva spiegato che ormai non c'era più niente da fare, Pepito sarebbe rimasto in Spagna per volere del Villarreal. Oggi la conferma è arrivata direttamente dalle parole, riprese dal sito di Marca, di Fernando Roig che ha ufficialmente chiuso il mercato in uscita del Sottomarino Giallo: "Le cessioni sono da escludere completamente. Tutto quello che posso dire è che il Villarreal si è rifiutato di vendere giocatori importanti come Nilmar, Rossi o Borja Valero. Ha fatto un grande sforzo per trattenerli, sono come nuovi acquisti. Voglio stroncare tutte le voci perché non ci saranno più partenze. Ovviamente se qualcuno viene e paga la clausola non si può fare nulla, ma noi non venderemo".

Juan Manuel Vargas
La Fiorentina per il momento non è intenzionata a lasciare partire il suo esterno, i viola sono in attesa di conoscere il destino di Alberto Gilardino, il biellese è nella lista della spesa di Preziosi che lo vuole nel suo Genoa. Paradossalmente se dovesse andare in porto questa cessione, sarebbe più facile per la Juventus arrivare al peruviano: i gigliati sarebbero infatti alla ricerca di una punta di peso che potrebbero aver individuato in Amauri, in questo modo Marotta potrebbe risparmiare un po' di contanti e liberarsi anche dell'italobrasiliano, ormai chiaramente fuori dai programmi della squadra. Bisogna però stare molto attenti alla concorrenza di Luciano Spalletti: il tecnico di Certaldo, dopo aver convinto con il suo progetto Criscito, vorrebbe allo Zenit anche Vargas e sappiamo che da quelle parti i soldi non mancano.

Gareth Bale
Il nome del gallese lo inseriamo nella rubrica giornaliera del mercato juventino più per dovere di cronaca che per effettiva fattibilità del colpo. In un articolo pubblicato oggi da Libero e firmato da Tiziano Ivani si legge: "Nell’ambiente mercato, circola una voce per la quale potrebbe essere Gareth Bale (22) il top player juventino e non Beppe Rossi (24)". Si tratta solo di fantamercato? Non lo sappiamo, i tifosi bianconeri ormai sono abituati a non farsi illudere dai titoloni della stampa, memori delle tante delusioni di questi ultimi anni in chiave mercato, l'ultima in ordine di tempo risponde al nome di Sergio Aguero.

Michael Bastos
Sembra tramontare definitivamente la trattativa che porta al laterale brasiliano del Lione: l'Olympique pare sia molto intenzionato ad offrire un prolungamento di contratto al suo tesserato, questo allontanerebbe una sua partenza quest'estate. Le parole del giocatore rilasciate a L'Equipe, che ha promesso grande impegno in caso di permanenza in Francia, chiudono probabilmente per sempre le porte alla Juve, che forse non è mai stata troppo convinta dell'investimento.

Sergio Almiron
Il giocatore è corteggiato dal Bologna, questo ormai si sa da giorni, la trattativa però stenta a trovare una via d'uscita a causa dell'altro ingaggio percepito dall'argentino. I felsinei non sono disposti a rimanere su quelle cifre, il centrocampista non sembra voler limare le sue pretese: l'unica soluzione è che sia la Juventus stessa a pagare parte dello stipendio, il dialogo tra le due società resta comunque aperto.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: