Eto'o potrebbe tornare in prestito all'Inter per qualche mese


La notizia è rimbalzata in queste ore anche se meriterebbe di ulteriori conferme da parte dei diretti interessati. Negli ultimi giorni, approfittando della pausa per le nazionali, l'attaccante è stato visto a Milano. E' bastata la sua presenza nel capoluogo lombardo a scatenare la ridda di voci. Samuel Eto'o, trasferitosi nel nuovo El Dorado del calcio a fine agosto, potrebbe tornare all'Inter. Tra poche settimane il campionato russo osserverà la pausa invernale (si fermerà esattamente il 6 novembre) e riprenderà il 3 marzo.

L'Anzhi lascerebbe partire Eto'o il 2 gennaio, quando si aprirà ufficialmente la finestra di calciomercato del campionato italiano. Per l'Inter l'affare è facilitato dalla casella vuota per l'ultimo posto da extracomunitario che sarebbe riempito da un campione del calibro di Eto'o. Inoltre il camerunense non sarà costretto, in questi mesi, a giocare la Coppa d'Africa perché la sua nazionale non si è qualificata. Il tassello più importante che manca alla composizione del puzzle che riporterebbe Eto'o a Milan riguarda il consenso dell'Anzhi al trasferimento.

La serie di partite che giocherebbe Eto'o nel caso in cui tornasse in Italia parte l'8 gennaio a S. Siro col Parma, per poi giocare il primo dei due derby in programma alla penultima di andata. Poi Lazio, Lecce, Palermo, Roma, Novara e Bologna. Quindi l'ultima gara al S. Paolo di Napoli il 26 febbraio. E' un'operazione che somiglia molto a quella condotta dal Milan per David Beckham.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: