Juventus, Barzagli e Bonucci: "Contro il Chievo non fermiamoci"


La Juventus è prima in classifica, in compagnia dell'Udinese di Guidolin, ed ha tanta voglia di continuare a correre. Domenica pomeriggio affronterà il Chievo Verona ed i bianconeri dovranno dimostrare di avere una continuità di risultati che è mancata nelle ultime due stagioni, in modo particolare proprio contro le cosiddette provinciali. Anche contro i gialloblu Antonio Conte potrebbe riproporre lo schema con Bonucci e Barzagli centrali di difesa e Giorgio Chiellini nel ruolo di terzino sinistro. La soluzione piace moltissimo proprio a Bonucci che così tornerebbe a giocare titolare con continuità:

«Giorgio a sinistra, avendo giocato da centrale, esegue la fase difensiva alla perfezione e allo stesso tempo garantisce una buona spinta... Sono assolutamente d’accordo con chi lo vorrebbe in quel ruolo... Quanto ad Andrea, ripeto da gennaio che la Juve ha fatto un grandissimo colpo. È un difensore completo, tatticamente disciplinato, fortissimo di testa e tecnicamente molto valido. C’è una grande sintonia con lui e se Giorgio si accontenta di giocare a sinistra...».

L'ex centrale del Bari ha speso qualche parola di elogio anche per Antonio Conte, nonostante il fatto che in questo inizio di stagione abbia sempre preferito la coppia Barzagli - Chiellini:

«Abbiamo iniziato in maniera positiva la stagione, seguendo le indicazioni del mister e grazie a lui stiamo riuscendo a mettere in campo corsa, sacrificio e cattiveria. È un bel "martello", che pretende sempre il massimo, la sua tenacia si sta trasferendo alla squadra e contro il Milan credo si sia visto. Certo, contro i campioni d’Italia, nel nostro stadio che dà una carica pazzesca, era facile trovare le motivazioni. Ora dovremo trovarle anche contro il Chievo».

Anche Barzagli, che ha conquistato il posto da titolare con il nuovo allenatore, è concentrato per fare bene nelle prossime partite anche se per ora non considera la sua Juventus da vertice:

«Dovremo affrontarli senza paura (Il Chievo ndr), per continuare a vincere e per dare continuità ad una stagione cominciata alla grande. Juve da scudetto? Siamo ancora all'inizio, quindi, dopo cinque partite, è normale che sui giornali si parli di queste cose. L'importante per noi è restare sereni e concentrati. Dobbiamo preparare partita dopo partita, poi i risultati li vedremo più avanti. Una squadra che si è rinforzata tanto e penso che sia una squadra che può lottare fino alla fine come anche l'Inter, il Milan, la Roma. Sono tutti ancora in corsa».

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: