Nubifragio Roma, capitale allagata: saltano la presentazione di Baldini e l'allenamento giallorosso


La città di Roma è andata in tilt in seguito al forte nubifragio che si sta abbattendo su di essa da qualche ora, potete seguire gli aggiornamenti in tempo reale da parte dei nostri colleghi di 06blog. Le strade del centro come quelle della periferia si sono trasformate in veri e propri fiumi, il bilancio parla anche di una vittima, si tratta di un anziano trovato morto per annegamento in un seminterrato. L'eccezionale pioggia ha costretto anche la Roma a rivedere la sua agenda quotidiana, in particolare è saltata l'attesa conferenza stampa per il ritorno di Franco Baldini, in programma oggi alle 13:30 a Trigoria e rinviata alla stessa ora di domani.

Ieri c'era stato l'incontro pacificatore tra il dirigene e Francesco Totti voluto dal presidente Thomas Dibenedetto, dopo che i rapporti tra i due erano diventati tesissimi quest'estate in seguito alle dichiarazioni di Baldini proprio sul capitano romanista. Quello che ai tempi era solo direttore generale in pectoris della nuova Roma americana aveva criticato la pigrizia del numero dieci e questo era bastato a sollevare un polverone. Ora sembra che tutto si sia chiarito, i due ieri si sono stretti la mano e hanno posato sorridenti davanti ai fotografi. Per ascoltare però la viva voce del nuovo dg ci sarà da attendere altre 24 ore.

Il maltempo ha intralciato anche i piani di Luis Enrique in vista della delicata sfida casalinga contro il Palermo: la seduta di allenamento in programma per oggi al centro sportivo "Fulvio Bernardini" è stata infatti annullata per l'impraticabilità dei campi e per l'impossibilità di molti giocatori nel raggiungere fisicamente le strutture di Trigoria. Tutto viene quindi rimandato a domani, gli allenamenti si svolgeranno, se tutto andrà come previsto, alle 10:30, a seguire la presentazione ufficiale di Baldini che torna ad un ruolo dirigenziale in giallorosso dopo oltre sei anni di assenza, tanti ne sono passati dal marzo 2005 quando presentò le sue dimissioni per divergenze con l'allora presidente Rosella Sensi.

  • shares
  • Mail