Spunta una "nuova" intercettazione Bergamo - Fazi: "Speriamo che la Juve perda contro l'Inter"

Paolo Bergamo in aula nel processo di calciopoli

E' stato reso noto il contenuto dell'inedita telefonata tra Paolo Bergamo e Maria Grazia Fazi di cui si vociferava nelle scorse settimane. Nel corso del programma televisivo "Forza Juventus" condotto dal giornalista tifoso juventino Marco Venditti sul canale regionale piemontese Rete 7 è intervenuto telefonicamente Nicola Penta, consulente della difesa di Moggi nel processo di Calciopoli. Martedì prossimo in aula è prevista la seconda ed ultima parte della requisitoria della difesa dell'ex direttore generale della Juventus, ed anche in questo caso verranno portate all'attenzione del tribunale tre "nuove" conversazioni scoperte sbobinando tra le oltre 171mila telefonate intercettate dai carabinieri durante l'indagine.

Proprio una di queste 3 telefonate inedite, che verranno commentate dall'avvocato Paolo Trofino per tentare di smontare nella sua requisitoria l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva a carico di Luciano Moggi, è stata letta negli studi di Rete 7 questa sera. I protagonisti sono l'ex designatore, e uomo di punta della cupola seconda i Pm, Paolo Bergamo e l'ex segretaria della Can Maria Grazia Fazi con la quale spesso Bergamo si confrontava nei momenti delicati della stagione. Per entrambi i PM di Napoli, Stefano Capuano e Giuseppe Narducci, hanno chiesto una condanna per "associazione a delinquere finalizzata alla truffa sportiva", 5 anni per Bergamo ed 1 anno e 6 mesi per la Fazi.

Secondo la tesi dell'accusa i due collaboravano attivamente per favorire la Juventus di Luciano Moggi. Adesso collochiamo temporalmente la telefonata in questione. Si tratta di una conversazione successiva a quella tra Paolo Bergamo e l'arbitro Pasquale Rodomonti prima di Inter - Juventus 2-2 del 26 novembre 2004, divulgata il 26 settembre scorso prima della requisitoria dell'altro avvocato di Moggi, Maurilio Prioreschi. Bergamo racconta alla Fazi la telefonata appena avuta con Rodomonti nella quale si raccomanda con l'arbitro ("se hai un dubbio, pensa più a chi è dietro piuttosto che a chi è davanti, dammi retta... fa la persona intelligente").

Al telefono con la Fazi però, non si limita a questo perché annuncia di voler chiamare anche Pisacreta, guardalinee della partita, per fare le stesse raccomandazioni (altra telefonata mai trascritta nelle informative dei carabinieri e neanche resa pubblica dalla difesa di Moggi) ed infine si augura insieme alla Fazi che l'Inter batta la Juventus per riaprire la corsa scudetto che sembra già destinato, dopo soli 3 mesi di campionato, a prendere la strada di Torino.

Telefonata del 28/11/2004

Fazi: Paolo?
Bergamo: Ecco fatto.
Fazi: Allora?
Bergamo: Ci ho parlato.
Fazi: E' andata?
Bergamo: Molto, molto, molto, molto esplicito...
Fazi: Ah, co' Pasquale proprio?
Bergamo: "Si, si, si, si. Ho detto 'Io conto anche sulla tua intelligenza, perché... una telefonata fra me e te', quindi...
Fazi: "E lui?"
Bergamo: "Sappi che se poi non mantieni la discrezione dovuta le conseguenze le paghi te. Dice 'No, no, stai tranquillo, ti ringrazio, ho capito...'. Boh, vediamo cosa fa. La cosa non chiara, più che chiara."
Fazi: "Più che chiara"
Bergamo: "Più che chiara"
Fazi: "Sei stato proprio chiaro, chiaro, chiaro"
Bergamo: "Più che chiaro, e quindi..."
Fazi: "Uhm, è andata dai... è andata, io sono sicura che farà bene..."
Bergamo: "Ora do una telefonata anche a Pisacreta, in maniera che ci sia anche per lui..."
Fazi: "Il Milan non c'è proprio. Quest'anno la Juve lo scudetto lo vince perché non c'è nessun altro... nessuno! Mamma mia..."
Bergamo: "Ma sai, il problema sai qual'è? Che se stasera perdessero contro l'Inter..."
Fazi: "Mamma mia! Che Dio volesse!"
Bergamo: "... allora poi si riapre, poi c'è la Coppa dei Campioni, gli impegni, gli infortuni..."
Fazi: "Ma come fa a perdere con l'Inter, che l'Inter è morta?"
Bergamo: Eh... stasera giocano senza Trezeguet e senza Del Piero, cioè questi hanno fatto questo campionato senza il centravanti titolare...
Fazi: Te rendi conto? E stanno a 15 punti dalle papabili...
Bergamo: E sai, questi qui, purtroppo... non c'è niente da fare
Fazi: Ma quelli son bravi, son bravi. Questi, quando copri le fasce, la difesa ce l'hai, Buffon c'è... prima o poi pure Zalayeta la butta dentro
Bergamo: Hai capito?
...

Aldilà di tutto non sembra esattamente una conversazione tra due persone che fanno parte di una associazione a delinquere finalizzata alla truffa sportiva per favorire la Juventus nella corsa scudetto.

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: