Coppa Uefa: Roma sconfitta a Middlesbrough

Yakubu del middlesbroughTerreno pesantissimo in terra inglese. C'è chi giura d'aver visto prima dell'inizio della partita, filiformi mondine nostrane vagar di pozzanghera in pozzanghera a cavar da terra riso di pregiata fattura. Scherzi a parte, la Roma esce sconfitta da un match combattuto, maschio ma sempre corretto.

Parte subito bene il Boro, ma è la Roma ad avere la prima occasione al 6' con Perrotta la cui conclusione viene deviata in angolo da Pogatetz . All'undicesimo avviene il fattaccio: Hasselbaink si incunea sul vertice destro dell'area di rigore, Curci esce un pò alla "volemose bene" e travolge l'olandese. Calcio di rigore. Yakubu osserva i movimenti dell'estremo giallorosso, calcia con flemma "zemaniana" e porta in vantaggio la squadra di casa.

Primo tempo giocato a buoni ritmi, con una Roma viva ma mai pericolossisima in fase di conclusione. Ripresa infuocata. La squadra di Spalletti tiene il pallino del gioco e sfiora il gol con Panucci, in fuorigioco, con Mancini in un paio di occasioni e con un cross deviato di Alvarez. Per il Boro ci prova Hasselbaink con una sassata respinta da Curci.

Gli inserimenti dell'honduregno e di Okaka creano qualche problema al Middlesbrough che comunque non molla e in contropiede va vicino al raddoppio: elegante stop di mano di Viduka, palla in area per Mendieta che defilato spara alto. Giusto il tempo di un colpo di testa a lato di Aquilani e di una punizione di Mancini calciata sulla barriera. Termina così gara uno di questi ottavi di finale. All'Olimpico sarà tutta un'altra storia.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: