Fiorentina, Behrami smentisce Rossi: "Non ha detto tutta la verità"

valon behrami

Una nuova testimonianza arricchisce la vicenda che la settimana scorsa ha avuto per protagonisti Delio Rossi e Adem Ljajic e che è costata la panchina al tecnico romagnolo della Fiorentina. A dire la sua oggi è stato Valon Behrami intervistato a margine della premiazione durante la trasmissione "Viola nel cuore" in onda su Radio Blu. Il calciatore, che al momento della famosa sostituzione era in campo, ha smentito in pratica quello che ha detto il tecnico nella conferenza stampa tenuta qualche giorno dopo il suo esonero, soprattutto per quello che riguarda le famose ingiurie pronunciate dal suo compagno di squadra mentre stava per accomodarsi in panchina:

"Sulla vicenda Ljajic, Delio Rossi non ha detto tutta la verita. Durante la gara con il Novara, sotto di due reti, eravamo tutti frastornati, forse anche lo stesso Rossi che dopo il gesto di Ljajic al cambio ha reagito come non doveva fare. Però anche dagli errori più grandi si può uscire da grandi persone, invece lui non l'ha fatto, dispiace che il giorno dopo abbia detto cose non vere: Ljajic ci ha giurato di non aver detto quelle offese, molti di noi erano lì, chi ha sentito ha ribadito la stessa cosa. In ogni caso, se abbiamo portato una persona come lui ad agire così, significa che in questa stagione abbiamo fatto veramente le cose al contrario. E questa è stata solo l'ultima macchia dell'annata".

Behrami aveva conosciuto Rossi ai tempi della sua esperienza alla Lazio e, ricordando la sua passata esperienza, racconta di come il tecnico fosse profondamente diverso in Toscana: "Conosco il mister dai tempi di Roma e posso dire che qui a Firenze si è chiuso molto in se stesso vivendo poco la città e pensando solo al campo ed al lavoro". Poi il giocatore è stato interrogato sul suo futuro, il suo contratto scade nel 2014, augurandosi di continuare la sua avventura in viola, per questo auspica un incontro con la società a fine stagione:

"A giugno c'è stato l'interessamento della Juventus. Insieme alla Fiorentina abbiamo però deciso di proseguire questa avventura. Adesso ho ancora due anni di contratto, l'intenzione è quella di rimanere e magari incontrare nelle prossime settimane la società. Firmare il rinnovo in bianco? Sono dichiarazioni dette dal mio procuratore in un momento di particolare enfasi: la stima di tutti me la voglio guadagnare sul campo senza fare promesse a parole".

Foto | © TMNews

Vota l'articolo:
3.71 su 5.00 basato su 7 voti.  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO