Mercato Pescara, il futuro dei tre "tenori" Verratti, Insigne e Immobile

Scritto da: -


Fresco di promozione in Serie A, il Pescara è atteso a un’estate molto movimentata sul fronte calciomercato per provare a trattenere i protagonisti della splendida annata. Non sarà facile per il presidente degli adriatici Daniele Sebastiani, insieme al suo fido ds Daniele Delli Carri, barcamenarsi nel mare magnum della massima serie, tanto più perché l’allenatore del trionfo in cadetteria, Zdenek Zeman, alla fine ha ceduto non resistendo al canto della sirena chiamata Roma: “La sua scelta è stata inevitabile, per lui tornare nella capitale era un’attrattiva troppo forte. Nel corso di questo mese mi aveva sempre tenuto aggiornato sulle tante offerte che gli erano arrivate ed a cui lui aveva sempre detto no, tanto è vero che avevamo stabilito anche le date ed il luogo del ritiro, ma poi quando è arrivata la telefonata della Roma io ho subito capito che sarebbe tutto stato diverso. Zeman va via ma qui a Pescara lascerà un pezzo del suo cuore” ha rivelato Sebastiani a Radio Manà Manà Sport.

Ora i biancoazzurri sono alla ricerca di un allenatore (”Da lunedì comincerò a fissare qualche incontro“), con la certezza che le basi da cui partire sono ottime: “Posso solo dire che non smantelleremo la squadra, vogliamo realizzare inserimenti importanti. D’altronde a parte Immobile ed Insigne, tutti i giocatori sono di nostra proprietà” ha precisato il presidente. E infatti l’oggetto del desiderio di numerose squadre, il giovanissimo talento Marco Verratti, a sentire le parole del patron degli abruzzesi rimarrà ancora a Pescara:

“Posso dire che resterà a Pescara ancora un anno e spero che in futuro potrà diventare la nostra bandiera, in passato ce lo hanno chiesto Milan e Roma, i giallorossi lo valutarono insieme con Sciarra ma poi non lo presero, anche perché lo stesso giocatore ha sempre manifestato il desiderio di giocare e crescere a Pescara”.

Diverso il discorso invece per i due attaccanti: Lorenzo Insigne è di proprietà del Napoli, mentre Ciro Immobile è per metà del Genoa e per metà della Juve (i bianconeri cedettero la comproprietà del centravanti nell’ambito dell’affare Boakye, il centravanti del Sassuolo il cui cartellino è ugualmente condiviso tra le due società). Sul loro futuro sono intervenuti di recente i loro agenti; per quanto concerne Insigne ancora non si conosce la maglia che indosserà il prossimo anno a sentire Fabio Andreotti:

“Il Napoli punta su Lorenzo. Aspettiamo la società azzurra per l’adeguamento contrattuale.. Futuro? Bigon è intenzionato a dare in prestito il ragazzo ad una società di massima serie, Atalanta, Chievo e lo stesso Pescara sarebbero soluzioni ideali per continuare il suo processo di crescita. Seguire Zeman alla Roma? Ad oggi la società capitolina non ci ha mai chiamati. Lorenzo è un calciatore del Napoli, la società azzurra dovrà scegliere la soluzione migliore per il suo futuro. Certamente farebbe piacere l’interesse di un club come la Roma per il ragazzo, ma ribadisco, ad oggi non c’è nulla. D’altronde spetta sempre al Napoli la scelta”.


Più delineata, almeno sulla carta, la situazione di Ciro Immobile, così come spiegato da Marco Sommella:

“Credo sia azzardato vederlo da subito alla Juve. Per la crescita e la maturazione del ragazzo penso che andare al Genoa, che già in passato ha lanciato giocatori, sia la soluzione migliore. Preziosi, poi, ha fatto un investimento importante e punterà su di lui. Mi auguro che possa fare bene il prossimo anno in Serie A per guadagnarsi la Juve e ritornare poi alla casa madre. L’importante è fare le tappe giuste, onde evitare di bruciare questi ragazzi Lui poi è juventino sin da bambino e quando era ragazzo e ci fu la possibilità di scegliere fra Juve e Milan non ebbe dubbi. Genoa al 100% dunque? Fino alle 19 del 31 agosto non si può mai dire ma orientativamente e dopo le parole di Preziosi ci sono pochi dubbi”.

Foto | © TMNews

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Calcioblog.it fa parte del Canale Blogo Sport ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.