Livorno quasi fuori

Amelia si arrende Nel deserto del Picchi, il Livorno cozza contro uno scoglio che, già alla vigilia, si presentava molto ostico da superare.

La formazione catalana dell'Espanyol è tecnicamente superiore, oltre ad avere un'altra caratura internazionale.

E lo dimostra da subito sul campo.

Inizio guardingo delle due squadre. Poi salgono in cattedra i catalani che, dopo aver sfiorato il gol con Rufete (salvataggio di Amelia), passano con un rigore di Pandiani (27').

Reagisce il Livorno che sfiora il pari con Lucarelli, ma nel finale di tempo Amelia nega il bis a Pandiani.

Nella ripresa continua il dominio dell'Espanyol: traversa di Jarque e raddoppio di El Yaagoubi (59').

Finale del Livorno che passa con un gol di testa di Galante (81') che riapre il discorso qualificazione, forse, in vista della partita di ritorno, giovedì, in Spagna.

Daniele Arrigoni non nasconde la delusione per la sconfitta: "Sono preoccupato perché ultimamente commettiamo delle ingenuità, ha detto.

Loro sono andati in vantaggio in modo meritato ma noi nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni per segnare.

Il loro gol ha comunque fatto da spartiacque alla gara."

Lucido e sportivo il tecnico amaranto:

"Se la mancanza di pubblico ci ha danneggiato? I tifosi sono mancati anche agli spagnoli.

Bisogna mettere in conto anche la forza degli avversari".

Sarà contento il Presidente Spinelli immaginiamo...

Gli altri risultati del Mercoledi di UEFA:


Risultati

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: