Genoa campione!

Genoa


Il Genoa torna a scrivere il suo storico nome in un Albo d'Oro.

La Coppa Carnevale è rossoblu, dopo 42 anni. I liguri nella finale di Viareggio battono la Roma, e lo fanno con pieno merito.

L'ultimo atto esprime la vittoria della tecnica e della rapidità sulla forza.

Più presenti i liguri nelle fasi topiche, capaci di recuperare meglio la fatica della semifinale contro il fortissimo Empoli, che ha massacrato l'Anderlecht per 5-0 nella finalina per il terzo posto.

La Roma invece, dopo una buona partenza, ha perso via via smalto, non costruendo di fatto nessuna azione pericolosa nella ripresa.

Nel dettaglio della gara, i segnali sembrano pro-Roma quando Okaka, ancora a secco nel torneo, esegue un numero da bomber vero: palla prolungata di testa da Palermo, giocata spalle alla porta a liberarsi di Di Maio e destro vincente da breve distanza.

Che però il Genoa sia in gara lo si capisce dalla veemente reazione, tanto che è il portiere della Roma Pipolo il più bravo dei suoi: reattivo su punizione di Rivaldo, su deviazione sotto misura di Di Maio e soprattutto su una botta da fuori di Martucci (subentrato a Ledesma).

Nella ripresa la gara cambia subito volto.

Forestieri folleggia in area tra tre avversari: è Virga a stenderlo, causando il rigore che Siligato trasforma con freddezza.

Da quel momento il Genoa gestisce il gioco, ed i difensori della Roma appaiono macchinosi sulle giocate a tutta velocità di Forestieri, Rivaldo (micidiali le sue punizione con palla tagliata) e Martucci.

Il tutto fino all'errore fatale di Freddi, che sbaglia un retropassaggio comodo verso Pipolo consentendo a Siligato di risolvere la gara con un colpo di testa.

Si chiude così con il botto la travagliatissima edizione numero 59 del Torneo più prestigioso per club giovanili.

W il Genoa e speriamo che l'anno prossimo si parli solo di calcio.

Via | Kataweb

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: