La ferita di Higuain | Il sindaco di Capri querela De Laurentiis

Il Sindaco di Capri querelerà De Laurentiis


La giunta di Capri si è espressa con un voto favorevole unanime ed è stato chiesto al legale di presentare entro dieci giorni la documentazione. La querela nei confronti del presidente del Napoli, Aurelio de Laurentiis, è realtà. Il numero uno degli azzurri si era inalberato nei confronti del presidio medico dell'isola campana perché secondo il suo parere, Gonzalo Higuain, feritosi dopo un tuffo dallo yacht, era stato medicato male. 100 milioni di euro la richiesta sparata dal dirigente partenopeo.

Un'uscita scomposta del Dela, immotivata (non aveva ancora incontrato personalmente Higuain) e forse dettata dalla rabbia (Higuain avrebbe dovuto prendere parte ad una comparsata per un cinepattone). La reazione delle istituzioni capresi e della Asl non si era fatta attendere. Il sindaco dell'isola, Ciro Lembo, ha subito risposto duramente minacciando azioni legali nei confronti di De Laurentiis, avanzando l'ipotesi di chiedere 50 milioni di euro per i danni di immagine.

Poche ore fa, recita una nota della Gazzetta dello Sport, il primo cittadino ha presieduto ieri la giunta municipale e dato incarico al legale di fiducia, professor Carlo Galdieri, di valutare l’ipotesi di presentare una denuncia nei confronti del presidente del Napoli e di valutare i danni ricevuti dalla città di Capri. La giunta, come già anticipato in apertura, si è espressa con voto favorevole. Lembo intende destinare il ricavato dell’azione legale al proprio all’ospedale Capilupi. La delibera di giunta è stata trasmessa agli uffici dell’Asl, che hanno già avviato il loro percorso per il risarcimento.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: