Inter - Juventus del 30 marzo 2013: è già febbre altissima

È già febbre alta per il derby d’Italia tra Inter e Juventus che si disputerà domani, 30 marzo 2013, alle ore 15.00 sul terreno di gioco di San Siro. Nonostante l’imminente doppia sfida di Champions League contro il Bayern Monaco, il tecnico bianconero Antonio Conte non ammette distrazioni e chiede i suoi tre punti importantissimi per la corsa allo scudetto. Ovviamente, il match assume sempre un valore aggiuntivo per la storica rivalità che c’è tra i due club, accentuata dopo i fatti di Calciopoli del 2006.

Venderà cara, carissima la pelle, l’Inter di Andrea Stramaccioni: il tecnico nerazzurro ha cercato di far capire ai suoi che contro la Juve dare il 100% può non bastare. Serve quel qualcosa in più che il cuore e la fame possono aggiungere alla normale condizione fisica e mentale ottimale.

Per quel che riguarda le formazioni, Conte difficilmente rinuncerà a Mirko Vucinic, nonostante il montenegrino non sia al top per via di un virus influenzale che lo ha tormentato in questi giorni. Stramaccioni, invece, proverà fino all’ultimo a recuperare l’argentino Walter Samuel, la cui presenza darebbe notevole tranquillità alla difesa nerazzurra. Sicuro, invece, l’impiego del connazionale Rodrigo Palacio, nonostante sia ultimamente affaticato per l’impiego senza soste.

  • shares
  • Mail