Serie A, a Milano accoltellati due tifosi del Napoli

È andata tutto sommato bene la domenica della quarta giornata di serie A. Bene rispetto alle previsioni della vigilia fatte dal Viminale, che aveva manifestato forti preoccupazioni per le gare calde del 22 settembre 2013: su tutti il derby Roma - Lazio, giocato alle 15:00 e non alle 20:45 per questioni di ordine pubblico. Ebbene, i danni sono stati limitati, ma i soliti idioti hanno trovato il modo per rovinare per l’ennesima volta una festa di sport: al termine della gara, infatti, sono stati registrati gli arresti di tre sostenitori dei biancocelesti, sconfitti sul campo dai giallorossi per 2-0.

Nel post partita, centinaia di supporters della Lazio hanno pensato bene di sfogare la propria rabbia per la sconfitta cercando il contatto con la tifoseria avversa. Il tutto è accaduto a Ponte Milvio, dove tra l’altro era in corso un matrimonio: l’intervento degli agenti è riuscito ad evitare il peggio, inserendosi in un fitto lancio di petardi e bottiglie. Alla fine della breve guerriglia sono state fermate undici persone, di cui tre sono state poste agli arresti con l'accusa di violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Incidenti anche a Milano nel post-partita di Milan - Napoli: al termine della gara vinta dagli azzurri per 2-1 con le reti di Britos e Higuain, due tifosi partenopei sono stati accoltellati e hanno denunciato l’episodio alla Questura. I due sono stati avvicinati da una Fiat 500 rossa nei pressi di Via Novara, sono stati aggrediti e feriti alle gambe con armi da taglio. Per fortuna nulla di grave e i due tifosi del Napoli sono stati medicati sul posto dall’intervento di un’ambulanza. Inoltre, sempre nel post partita, nei pressi dello stadio ignoti hanno scagliato un sasso contro un pullman che trasportava tifosi del Napoli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: