Milan, Massimiliano Allegri non cerca scuse: "Mario Balotelli ha creato problemi alla società, alla squadra e ai tifosi"

Le dichiarazioni del tecnico rossonero prima di Bologna - Milan.

Chiamato a fornire risposte riguardo l'ennesimo inizio stentato di campionato (quattro punti dopo quattro giornate, con una vittoria, due sconfitte e un pareggio) e a commentare soprattutto l'ennesimo colpo di matto di Mario Balotelli, Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, non ha voluto assolutamente cercare alibi per difendere il suo attaccante, allineandosi, di fatto, alla decisione presa dalla società di non presentare ricorso contro le tre giornate di squalifica che il numero 45 rossonero dovrà scontare.

Le parole del tecnico livornese riguardo le intimidazioni di Balotelli nei confronti dell'arbitro Luca Banti sono categoriche. In un momento come questo, e non è una novità, dove l'infermeria è costantemente affollata, dover rinunciare all'uomo migliore (malgrado tutto, Balotelli ha segnato 16 gol in 20 presenze in maglia rossonera) è un vero e proprio danno procurato.

Queste sono state le dichiarazioni principali a riguardo rilasciate da Allegri:

Mario ha sbagliato, ha creato problemi a tutti: squadra, società e tifosi. Deve imparare, deve crescere: non si è campioni se si manca di rispetto agli altri.

Nonostante Allegri non voglia trovare nessun alibi circa il comportamento visto domenica sera del calciatore 23enne, l'allenatore rossonero ha avuto qualcosa da ridire anche nei confronti della classe arbitrale. Allegri, infatti, è convinto che Balotelli subisca dagli avversari un numero di falli superiore alla media. Sarebbe giusto quindi, sempre stando al pensiero di Allegri, che gli arbitri tutelassero maggiormente il giocatore al fine di evitare altre sceneggiate come quella vista al termine della partita contro il Napoli.

Proprio riguardo il match perso per 1-2 a San Siro, Massimiliano Allegri prova a vedere il bicchiere mezzo pieno e a selezionare gli aspetti positivi della sconfitta, in vista dell'imminente trasferta a Bologna. Queste sono state le sue dichiarazioni a riguardo:

I problemi ci sono, ho detto ai ragazzi di stare tranquilli. Ripartiamo da un ko, ma anche da una buona partita. Reina è stato il migliore in campo.

Allegri ha ribadito che la sua squadra ha creato molto e che non ha mai avuto l'intenzione di arrendersi neanche dinanzi allo 0-2 del Napoli. Il tecnico livornese riserva qualche rimprovero solamente sui primi minuti giocati dalla sua squadra.

Nonostante la seconda sconfitta in quattro giornate, Allegri si dice convinto che le pessime prestazioni viste contro il Verona, nella prima giornata, e contro il Torino, nella terza giornata, siano state decisamente archiviate.

Notizie positive, infine, arrivano anche dall'infermeria: Saponara, De Sciglio, Montolivo ed El Shaarawy, infatti, sono vicini al rientro.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail