Campbell accusa la Premier League: "Se sei nero non alleni"

Nonostante siano sempre frequenti gli episodi di cori ed espressioni razziste che portano alla chiusura della curva di questa o di quell’altra squadra italiana, non è che la sola serie A sia pervasa da una sorta di rigurgito di discriminazione razziale. Magari se ne parla un po’ meno, ma anche in altri Paesi europei si assiste spesso ad episodi analoghi, anche se ci sono esempi di quasi totale impermeabilità. Uno dei Paesi più emancipati, da questo punto di vista, dovrebbe essere l’Inghilterra, anche se stando a quanto dichiarato dall’ex difensore dell’Arsenal, Sol Campbell, non sarebbe tutto rose e fiori in terra britannica.

L’ex centrale dei ‘Gunners’, che sta attualmente svolgendo il corso d’allenatore per ottenere il patentino, ha lanciato pesanti accuse alla Premier League e al calcio inglese più ingenerale, parlando dalle colonne del tabloid ‘The Guardian’:

"In Inghilterra se sei nero non hai alcuna possibilità di allenare finché non cambierà la mentalità - ha detto senza mezzi termini l’ex campione inglese - . Tutti dovrebbero chiedersi come mai in Premier League non ci sono allenatori di colore. C'è una mentalità arcaica e io spero che prima o poi cambi".

Attualmente, prendendo in considerazione Premier League, Championship (la Serie B inglese) e La League One (la nostra Lega Pro 1) sono solo quattro gli allenatori di colore in panchina: Chris Hughton (Norwich City), Paul Ince (Blackpool, ex Inter), Chris Powell (Charlton) e Chris Kiwomya (Notts County).

Campbell, si è ritirato dall’attività agonistica nel 2011, dopo aver giocato 11 partite in Premier League contro il Newcastle. Nel 2009 aveva prima deciso di dire addio al grande calcio, scendendo in League One al Notts County, ma dopo pochi mesi rescisse il contratto per tornare alla corte di Arsene Wenger nel 2010. Nel 2000, aveva anche ottenuto una parte nel film ‘Snatch’ di Guy Ritchie, interpretando un buttafuori durante un incontro illegale di box. La sua accusa al calcio inglese, giunge a pochi giorni dalle simili denunce fatta dalla ‘venere nera’, Naomi Campbell, che ha accusato di razzismo anche il mondo della moda.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail