Roma | La Corte di Giustizia conferma: curve chiuse contro Samp e Inter

Nessuno sconto per i giallorossi

La Roma non potrà contare sul supporto dei tifosi più accesi contro la Sampdoria e l'Inter. Il ricorso presentato dalla società è stato respinto dopo una lunga camera di consiglio. Una sconfitta pesante per la difesa preparata dai legali del club giallorosso perché la Corte Federale non ha preso in esame nessun punto. Il ricorso della Roma verteva su quattro punti: la mancanza dei presupposti per affermare la discriminazione territoriale, la reale percezione dei cori, il fatto che l'eventuale squalifica andasse scontata nella stessa manifestazione (Coppa Italia) e non in campionato e il verdetto sull'appello, giudicato troppo a ridosso della gara con la Sampdoria.

Il divieto di accesso nelle due curve per i tifosi era stato deciso dopo la semifinale d'andata della Coppa Italia Roma-Napoli dello scorso 5 febbraio. Gli ispettori federali avevano annotato il coro 'Lavali lavali lavali col fuoco o Vesuvio lavali col fuoco' intonato in quattro occasioni da entrambe le curve dello stadio. Il giudice sportivo Tosel aveva squalificato entrambi i settori per un turno, pena raddoppiata per la sospensiva decaduta di cui ancora godeva la tifoseria del club.

In quell'occasione la Roma fu anche sanzionata con un’ammenda di 50 mila euro (sempre a causa dei cori anti-napoletani), e con un’altra da 30 mila euro per il lancio da parte dei tifosi romanisti di numerosi bengala e petardi nel recinto di gioco e di un bengala acceso nel settore occupato dai sostenitori del Napoli. Per lo stesso motivo furono comminati 15 mila euro anche il Napoli.

Le grane potrebbero non finire qui per i tifosi giallorossi. Si attende, infatti, anche il verdetto della Corte di Giustizia federale sulla squalifica doppia) per i cori razzisti contro Balotelli in occasione di Milan-Roma. sotto accusa il coro "Rossoneri squadra di ne.ri", smentito però da numerose testimonianze, e gli ululati segnalati dagli ispettori posizionati in diversi punti dello stadio. Restano in attesa di giudizio anche tre ricorsi dell'Inter, relativi alla trasferta contro il Torino di ottobre e quelli per Napoli-Inter e Inter-Milan.

Niente-sconto-Roma-senza-curve-contro-Samp-e-Inter_h_partb

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: