Sassuolo-Napoli 0-2 | Telecronaca di Auriemma, radiocronaca di Repice | Video

La vittoria esterna degli azzurri commentata in diretta

Il Napoli, stavolta, non scivola sulla buccia di banana del Sassuolo come all'andata, quando la matricola riuscì a fermare i partenopei sul pareggio al San Paolo conquistando il primo punto in Serie A. E' una sconfitta pesante per i neroverdi che ora sono scalati fino all'ultimo posto in classifica, complice la vittoria del Catania sulla Lazio. La formazione di Benitez, dopo la qualificazione nella finale di Coppa Itali ottenuta ai danni della Roma, ora potrà prepararsi al meglio per il confronto di Europa League contro lo Swansea in programma giovedì, in casa dei britannici.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA

Per il Sassuolo aumenta lo score negativo per quanto riguarda i gol subiti da fuori, dopo quello segnato da Dzemaili: la formazione di Malesani è la squadra che ha subito più gol dalla distanza, dieci, mentre solo il Milan (13) ne ha segnati più del Napoli da fuori (12). Disastroso il rendimento interno del Sassuolo: solo il Chievo (otto) ha raccolto meno punti tra le mura amiche in questo campionato (10). Il Napoli, invece, riesce a mantenere la propria porta imbattuta (aveva subito gol in sette delle ultime otto trasferte di campionato), mentre i neroverdi hanno subito gol in tutte le ultime 11 giornate di Serie A e hanno perso nove delle ultime dieci partite disputate in campionato (in mezzo, la vittoria per 4-3 sul Milan). Le parole di Benitez a fine partita:

"Giochiamo due partite a settimana con grande intensità. Abbiamo avuto tante occasioni da gol nitide e devo essere soddisfatto. Si può sempre migliorare, ma abbiamo fatto bene. L'infortunio di Higuain? A rischio per l'Europa League? Non lo so, lunedì vedremo come si sentirà. Ha subito un colpo alla schiena. La squadra fisicamente è ad alti livelli, ma oggi c'erano diversi giocatori che non giocavano da tanto tempo. La chiave sono Albiol e Fernandez, devono parlare con i centrocampisti ed i terzini. Se restiamo corti e stretti difendiamo meglio. Henrique? E' più difensore, ma abbiamo bisogno di equilibrio a centrocampo e può farlo perché ha qualità e gamba. La gara con lo Swansea sarà difficile, loro giocano un buon calcio e non sarà facile tenere possesso. Loro hanno palleggio e velocità, quindi dobbiamo fare una partita importante. Vediamo se possiamo andare avanti, cambiando giocatori e tenendo il livello alto".

Sassuolo - Napoli 0-2 | Le Foto

Malesani ammette la superiorità dell'avversario:

"Abbiamo perso una grande opportunità oggi; siamo molto impegnati ad arrivare ad un equilibrio, ma riusciamo ad essere molto pericolosi negli ultimi trenta metri. Oggi la coperta era corta, ma nel secondo tempo si è visto il vero Sassuolo, peccato non aver segnato ed è proprio questo è il nostro limite. Complimenti al Napoli per aver approfittato dei nostri vuoti. Punto sui giovani? Io faccio giocare chi sta meglio e chi riesce a giocare meglio il match. Oggi mancavano Rosi, Biondini, ai quali manca una settimana e mezzo di tempo per recuperare e potranno dare un grande supporto alla squadra. I problemi della squadra non si risolvono in 15 giorni, certamente nel tempo potremmo arrivare velocemente a ritornare a portare a casa risultati positivi, specialmente dopo la fine di questo ciclo infernale, dove abbiamo affrontato squadra di una certa caratura".

US Sassuolo Calcio v SSC Napoli - Serie A

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail