Juve rimandata anche in tedesco

Claudio Ranieri Evidentemente la nuova Juventus targata Ranieri non è proprio a suo agio con le lingue straniere.
Dopo aver steccato l'esame d'inglese, arriva anche il brutto voto in tedesco.
Nell'amichevole di ieri sera in Germania, infatti, i bianconeri sono stati battuti per 1-0 dal modesto Amburgo, lontanissimo parente del celeberrimo Amburgo di Magath del 1983.
Solo il risultato è rimasto immutato ma, per fortuna della Juve, questo non conta nulla.
Non conta nulla sul piano di classifiche, punti e quant'altro.
Ma qualcosa conta per quanto riguarda le indicazioni da trarne.
Ed ecco allora che la faccia dubbiosa di Ranieri lascia pensare. Forse forse, qualche ritocco server ancora a questa Juve per poter essere competitiva ad alti livelli.
Questo l'undici bianconero ieri sera:
Belardi; Birindelli, Legrottaglie, Boumsong, Criscito; Blasi, Nocerino, Zanetti (35' st Almiron), Salihamidzic; Del Piero (40' st Nedved), Palladino (37' st Iaquinta).
I bianconeri non hanno giocato male, mostrando però dei limiti in concretezza e dando l'impressione di essere un po' troppo leggeri.
La capitolazione si concretizza a cinque minuti dalla fine, quando Choupo-Moting (CHI?), segna il goal vittoria per i tedeschi.

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: