Orgoglio Juve





Quando, sul 2-0 per la Roma, sembrava che la Juventus non fosse in grado di imbastire un’azione offensiva degna di questo nome, in molti avranno pensato che, la stagione alle soglie, sarebbe stata per la Juventus un autentico tormento. Troppo il distacco dei bianconeri dalle prime della classe. E probabilmente sarà così. A mio modesto parere, la squadra di Ranieri ha un gap ancora troppo grande rispetto alle altre big. Però…

C’è un “però”, che si identifica nell’orgoglio juventino, specie nell’orgoglio dei “vecchi”, quelli feriti da calciopoli e da tutto ciò che ne è conseguito.

E così, una doppietta di David Trezeguet già nel primo tempo, lancia la riscossa bianconera, che si concretizza nella ripresa, con l’ingresso in campo del’intramontabile Alex Del Piero, che ruggisce tutta la rabbia repressa, fornendo dapprima, un assist involontario per il 3-2 di Iaquinta e poi chiude i conti, realizzando personalmente il 4-2.

Il quinto goal, nel finale, di Zalayeta, fa statistica e fa morale.

Insomma, vale quello che vale l’incontro. E’ una’amichevole e come tale va pesata.

Però… Però, la sensazione è che se i bianconeri riusciranno a mantenere la giusta carica per tutta la stagione, vedremo una bella Juve.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: