Colpo grosso della Samp: arriva Cassano



Che Antonio Cassano non sarebbe rimasto a Madrid era cosa certa. Schuster aveva fatto chiaramente capire che il talento di "Bari vecchia" non rientrava nei suoi programmi. Il problema era capire dove mandarlo dato che nonostante le tante voci riguardanti Milan e Inter in realtà nessuna squudra si era fatta avanti.
I 4,2 mln di ingaggio e il caratterino di Cassano sono in effetti un ottimo deterrente per chi possa avere l'intenzione di sfidare la sorte ingaggiando il giocatore barese.
Ma alla fine qualcuno si è fatto avanti, la Sampdoria tramite il d.g. Marotta, che dopo aver ottenuto il prestito di Montella ha deciso di puntare su un altro talento italiano reduce da una stagione poco brillante.
Il Real, non avendo alternative e volendo liberarsi dell'attaccante italiano, è disposto a pagare addirittura 2/3 dell'ingaggio di Cassanno pur di chiudere il discorso relativo alla sua cessione, pari a 2.5 milioni.
I restanti 1.1 li metterà la società blucerchiata.
L'accordo tra le due società c'è anche se mancano le firme, che dovrebbero essere apposte oggi. Cassano giocherà con la maglia bluecerchiata numero 25 almeno per un anno. Una volta terminato il prestito la Sampdoria potrà riscattarne il cartellino per 5,5 mln di euro.

La Sampdoria avrà, almeno sulla carta, a disposizione così un tridente davvero notevole, con Cassano Montella e Caracciolo. Sulla carta, certo, perchè gestire questi giocatori, e in particolare il barese non sarà certo facile.
Se fino a qualche anno fa Cassano sembrava il ragazzo immaturo che ha bisogno di una regolata, ora a 25 anni e tante 'cassanate sulle spalle' sembra ai più che quello che si poteva fare si è fatto e il resto è irrecuperabile.

Riuscirà Mazzarri nell'impresa di 'addomesticare' uno dei talenti italiani più geniali ma anche sregolati degli ultimi anni?

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: