Lucarelli batte il Trap

Oggi, come ieri, era giorno di qualificazioni per il tabellone principale della Champions e tra le altre sfide spiccava quella dal sapore italiano tra lo Shakhtar Donetsk di Lucescu e Lucarelli e il Salisburgo di Trapattoni. Forti dell'1-0 dell'andata gli austriaci sono saliti fin in Ucraina con pochi timori reverenziali e, anzi, dopo pochi minuti erano addirittura passati in vantaggio col gol di Meyer.
Tutto fatto? Macché perché al 9' proprio Lucarelli ristabiliva la parità che riapriva decisamente la gara. A quel punto il leit motiv della partita è stato quello di padroni di casa all'attacco con gli ospiti a difendere il risultato: al 78' però Castillo siglava un calcio di rigore e, addirittura, al minuto 82 Brandao, brasiliano talentuoso, faceva esplodere di gioia l'arancione pubblico di Donetsk.

L'avventura di Cristiano Lucarelli, livornese verace, dopo i primi malumori pare esser partita bene: ce lo ritroveremo in Champions e, chissà, a San Siro il prossimo 8 settembre...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: