Inter: che figura!





Sì sì d’accordo, era solo un’amichevole. Vero, vero: la squadra era imbottita di riserve, se si possono definire tali gente come Toldo, Burdisso, Chivu, Cambiasso, Solari, Recoba, Crespo e Adriano. Certo, contava poco. Ma che figura! L’Inter invitata dal Barcellona per il prestigioso (almeno per i catalani) trofeo Gamper, si presenta, invece che in smoking, in canotta e ciabatte. Il risultato? 5-0 per i blaugrana che poteva essere anche molto più pesante se non fosse stato per Super-Toldo.

Ronaldinho su rigore, Giovanni, Tourè, Iniesta, Motta i marcatori e, nel mezzo, occasioni su occasioni.

Nemmeno in quest’occasione i Fantastici 4 hanno giocato insieme: il Dentone e Henry dall’inizio e Messi nella ripresa. Per Eto’o 3 minuti ad inizio ripresa per poi uscire per infortunio. Nel mezzo un goal mangiato.

La figuraccia resta nonostante i preamboli perchè il Barca ha dato la sensazione di giocare sempre in surplace, con il freno a mano tirato.

Nonostante il risultato, gli uomini di Rijkaard non hanno mai dato la sensazione di premere sull’acceleratore o metterci particolare grinta e determinazione. Eppure…

La sensazione (mia, per tanto opinabilissima) è che Mancini sia a conoscenza di qualche problema della sua squadra,che sta cercando di risolvere già dal precampionato, e per questo presenti sempre in queste amichevoli una squadra in maschera.

Rimarrà sempre il dubbio di come sarebbero andate le cose se avessero giocato i titolari.

Non lo sapremo mai, o forse sì, dal momento che questa sera alle 18.00 c’è il sorteggio della Champions League: non nel primo turno ma più avanti chissà…

Una nota doverosa: il Barcellona ha rinunciato a tutti i festeggiamenti e le celebrazioni previste dal Trofeo Gamper per onorare la memoria di Antonio Puerta e i giocatori hanno celebrato il minuto di silenzio indossando tutti la maglia del Siviglia numero 16.

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: