Ma Ronnie quando torna?

L'infortunio che ha colpito il brasiliano a fine luglio si sta trasformando sempre di più in un mistero.
L'attaccante in occasione della festa con i tifosi organizzata a San Siro aveva sentito un piccolo dolore ai flessori della coscia, niente di grave, secondo i medici qualche giorno di riposo sarebbe bastato per rimetterlo in sesto. Le cose però non sono andate così e Ronaldo è stato fermato per un paio di settimane durante le quali ha svolto lavoro differenziato in palestra.
Per precauzione si era poi deciso di non affrettare i tempi e di rendere disponibile il campione per la Supercoppa Europea giocata lo scorso venerdì, ma una nuova ecografia ha mostrato la presenza di una fibrosi, ecco quindi che il rientro è slittato ancora.

A questo punto tutti si sono chiesti cosa ci fosse dietro e la domanda pare proprio impertinente visto che anche i diretti interessati, cioè Galliani e Ancelotti sono stati molto evasivi nelle risposte.
Il primo ha parlato di una situazione sotto controllo, Ronaldo accuserebbe ancora qualche dolore ma la sua guarigione sarebbe vicina, l'allenatore ha voluto addirittura azzardare una data parlando della trasferta di Siena che avrà luogo subito dopo la sosta.

Tutto questo è molto strano, anche considerando che al Milan di solito sono molto chiari sugli infortuni non fosse altro per non gettare discredito sul fantomatico Milan Lab.
La verità è che il brasiliano nella sua carriera ha subito molti infortuni e il suo fisico non può ormai dare il massimo delle garanzie, i rossoneri pensavano di aver fatto un affare portandolo di nuovo a Milano, forse è davvero così, ma se invece la beffa fosse dietro l'angolo?

Ovviamente speriamo di no, anche perché Ronaldo un po' di fortuna la meriterebbe anche dopo tutte le vicissitudini che ha affrontato durante la sua tormentata carriera.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: