L'Inter strapazza la Roma e vola in testa

L'esultanza di Ibrahimovic dopo il primo gol contro la RomaGrande prova di forza dell'Inter all'Olimpico che travolge la Roma per 4 a 1 sfruttando la partita modesta dei giallorossi fortemente penalizzati dall'espulsione di Ludovic Giuly. L'ex-Barcellona combina un pasticcio incredibile nel tentativo di evitare il primo vantaggio nerazzurro. Mancini ritrova la testa della classifica salendo a quota 15 e attende con serenità le partite di domani in attesa di sapere se e chi fra Juventus, Napoli e Palermo saprà inseguire i Campioni d'Italia ad un solo punto di distanza (Clicca qui per il video della partita, qui per la Galleria Fotografica).

La Roma parte bene nel primo tempo, ma dopo le prime tre giornate sembra aver smarrito il suo gioco spettacolare. Totti ha una buona occasione su punizione, ma Amantino Mancini sulla ribattuta non si fa trovare pronto e calcia su Julio Cesar. L'Inter si difende in maniera ordinata e riparte in contropiede. Al 28esimo la svolta, serie di errori dei giallorossi in impostazione, Maxwell ruba palla e riparte in contropiede. Doni salva in uscita, ma la palla finisce ad Ibrahimovic che colpisce di testa a colpo sicuro, Giuly con tutte e due le mani devia il pallone in angolo: rigore ed espulsione.

Molto ingenuo il francese nell'occasione che concede la superiorità numerica ai nerazzurri e la possibilità per Ibrahimovic di battere dagli 11 metri, lo svedese non si fa pregare e porta l'Inter in vantaggio. Nella ripresa, al sesto minuto, doppio cambio obbligato per Mancini che è costretto a sostituire Ibrahimovic (solo una botta per lui) e Dacourt (problema all'inguine) con Crespo e Julio Cruz. Dopo due minuti il gol che dà speranza alla Roma Maxwell, disastroso nell'occasione, perde palla dentro l'area di rigore e serve involontariamente Perrotta che punisce Cesar.

L'impresa sembra possibile ma i nerazzurri ripartono e nel giro di 120 secondi colpiscono un palo con Cruz e trovano il nuovo vantaggio con Hernan Crespo, lesto a ribadire in porta una respinta di Doni su azione tambureggiante di Cambiasso. E' il 12esimo, e dopo 3 minuti arriva il terzo gol con un tiro dell'argentino Cruz che sorprende il portiere giallorosso in evidente ritardo sul primo palo.

La Roma non ci crede più e ci starebbe un altro rigore per fallo di Tonetti su Figo, ma Rosetti lascia proseguire. La generosità dell'arbitro non basta a contenere i danni e al 23esimo l'Inter passa ancora con un colpo di testa di Cordoba su cross dalla sinistra ancora dell'attivissimo Figo.

Partita chiusa. Spalletti in vista della trasferta di Champions a Manchester toglie dal campo Totti, Mancini e Panucci inserendo Esposito, Vucinic e Cicinho. L'Inter, su indicazione diretta di Roberto Mancini, non affonda il colpo e risparmia la goleada ai giallorossi.

Nel finale altra brutta notizia per la Roma, con Perrotta che si ferma per un problema muscolare. Mancini può guardare con serenità alla partita interna contro il PSV che può rilanciare la sua Inter anche in Champions League.


Roma - Inter 1-4

La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1

La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1

La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
La galleria fotografica di Roma - Inter 4-1
Credit: Corriere.it, Virgilio.it

  • shares
  • +1
  • Mail
47 commenti Aggiorna
Ordina: