Sampdoria - Milan 0-5: eclatante resurrezione

Gilardino accenna a togliersi la maglia dopo il suo primo gol
La pazza stagione del Milan riparte da un clamoroso 5 a 0 rifilato in trasferta alla Sampdoria. I rossoneri ritrovano Marassi dopo la prima giornata che li aveva visti trionfare sul Genoa e tornano alla vittoria, la seconda in due trasferte di campionato con 5 reti messe a segno dopo quella di Roma con la Lazio di Muslera.
Gli unici 3 successi stagionali sono comunque tutti in trasferta: per i 7 punti attuali di ritardo dal quarto posto in classifica che vale la Champions League i rossoneri possono dar tutta la colpa al misterioso "Mal di San Siro". (Clicca qui per la Gallery fotografica)

Altra curiosità nelle ultime 5 partite giocate dal Milan le tre vittorie, coppa compresa, arrivano sempre quando Gilardino colpisce segnando una doppietta. L'ex attaccante del Parma ha così in invidiabile bottino di sei reti segnate in 5 gare, andatura da vero cannoniere. La grande vittoria del Milan è di ulteriore valore se si considera lo score della Samp in casa: i doriani non avevano ancora preso gol dall'inizio del Campionato e non perdevano da Gennaio (contro l'Inter), un 5 a 0 non era fra i pronostici più accreditati, soprattutto quando tutti i 5 gol arrivano nel secondo tempo.

Nel primo tempo il Milan attacca, ma sembra quello dell'ultimo periodo: conserva un possesso di palla prolungato che non produce grandi occasioni con Castellazzi a fare gli straordinari solo una volta in 45 minuti su un colpo di testa di Kaladze che sembrava destinato alla rete. La Samp si difende con ordine, ma l'attacco Bellucci-Montella non entra mai nel vivo del gioco ed è solo un tiro di Sala ad impegnare Dida.

La ripresa è decisamente più fortunata per il Milan che sblocca subito grazie ad una rete di Ricardo Kakà servito da Gilardino che si impegna nello scatto e crossa al centro riuscendo a mantenere la palla in campo. Siamo al secondo minuto e da lì al 16esimo arriveranno altre due reti, entrambe di Gilardino che, prima spinge in rete un bel pallone crossato da Serginho, poi riceve un assist di spalle ai limiti dell'area piccola, si gira eludendo l'intervento del difensore e batte Castellazzi senza lasciargli scampo.

3 a 0 in 16 minuti, per la Samp la partita finisce qui. Mazzarri prova ad inserire la terza punta Bonazzoli con Caracciolo che da il cambio a Bellucci, ma il Milan ha troppa voglia di scacciare i fantasmi e non ferma il suo slancio. Prima della fine arrivano altre due reti dai centrocampisti con Gourcuff, subentrato da 8 minuti a Gattuso, e Seedorf.

Sabato nell'anticipo serale, contro il Torino, il Milan deve sconfiggere il "mal di San Siro" per potersi dire veramente "guarito" da tutte le difficoltà, in caso contrario i tifosi potranno sempre chiedere a Berlusconi di comprare, al posto di un grande giocatore, lo stadio di Genova per poter giocare le partite di casa.


La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5

La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5

La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5
La Galleria Fotografica di Sampdoria - Milan 0-5

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: