Verso Juve-Inter: parla l'ex Zanetti

Cristiano Zanetti
Meno due alla grande sfida Juve-Inter, da qualcuno ancora definito il derby d'Italia in relazione alla quantità di tifosi che le due squadre hanno nel nostro Paese. Parla oggi da Torino un ex della squadra nerazzurra, Cristiano Zanetti, che lancia la sfida al suo ex team.

La grande sfida, Juventus-Inter è alle porte. Una sfida che ha il sapore di una rivincita: da una parte l'Inter campione d'Italia favoritissima anche per quest'anno e dall'altra la sorpresa della stagione, la Juventus dopo un anno sabbatico di B a causa di Calciopoli.

Alla vigilia di questa importante partita oggi ha parlato il centrocampista bianconero Cristiano Zanetti, ex "non pentito" nerazzurro.

"La forza dell'Inter è la sua rosa, ma noi abbiamo più grinta, e non credo ci sia una grande differenza tra noi e loro. Per me sarà particolare affrontare i miei ex compagni, ma non sono emozionato. Non la vedo come una rivincita"

Sulla carta sarebbe favorita l'Inter ma i bianconeri hanno dimostrato fino ad oggi una determinazione davvero incredibile e i nerazzurri non avranno vita facile.

"Siamo tranquilli, è la nostra prima volta contro i campioni d'Italia e ci stiamo preparando bene. Paura? No, credo che si possa parlare di grande rispetto reciproco, la paura è tutta un'altra cosa. La forza dell'Inter è la sua rosa, ma noi abbiamo più grinta, non credo che si sia una grande differenza tra noi e loro e gli ingredienti per una bella partita ci sono tutti".



Da posizione di ex, Zanetti non rimpiange la decisione di essere andato a giocare in bianconero:

"Per me sarà particolare affrontare i miei ex compagni, ma non sono emozionato. Non la vedo come una rivincita, sono stato io a decidere di lasciare l'Inter per la Juve, e non ho alcun rimpianto. I nerazzurri hanno un attacco stellare, ma anche noi non siamo da meno con Del Piero, Trezeguet, Nedved e Camoranesi. Dalla nostra abbiamo il fattore campo, ci teniamo a fare bella figura davanti ai nostri tifosi".

Per il centrocampista bianconero questa non sarà però una sfida decisiva:

"Sarà una partita importante, forse anche decisiva, ma è ancora presto per parlare di sfida scudetto. Per noi fare tre punti sarebbe fondamentale per accorciare la classifica, sarà difficile proprio come contro la Roma".


  • shares
  • +1
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: