Capello: "Inter favorita, ma oltre alla Roma ci sono anche Juve e Fiorentina"

Al termine della giornata di campionato di ieri, Fabio Capello, torna a commentare a tutto campo le vicende del calcio italiano, nelle vesti di opinionista Rai. Il tecnico friulano vede una lotta a quattro per lo scudetto, anche se ammette che l'Inter appare la squadra più completa.
Per quanto riguarda il big match di ieri sera tra nerazzurri e bianconeri, l'ex allenatore della Juventus ha dichiarato:

"Tra Inter e Juve è stata una buona partita. I nerazzurri sono molto forti, hanno equilibrio di squadra, forse adesso gli manca solo qualche centrocampista, per il resto Mancini deve solo scegliere. La Juventus ha dimostrato grande grinta e determinazione. Lo spirito di sempre e la grande voglia di essere protagonisti li ha spinti verso un meritato pareggio. Per quest'anno potrebbe essere in lizza per il campionato non avendo le coppe, la rosa non è grandissima, con alcuni elementi non ancora al meglio, ma puo' essere una squadra un po' rompiscatole, sarà difficile batterla per tutti, anche se e' in emergenza sui centrali difensivi"

Stesso discorso, secondo Capello, vale anche per Fiorentina, anche se aggiunge:

"La Fiorentina è giovane e può avere cali improvvisi, vive di entusiamo. Ci vorrà l'esperienza di Prandelli"

Soffermandosi sulla Roma, altra sua ex-squadra, il tecnico friulano, individua nella scarsa concretezza il problema principale dei giallorossi, sostenendo che:

"La Roma sta giocando molto bene ma subisce troppe reti, è grave e non riesco a capire il perchè visto che a livello difensivo sono molto ben messi, come qualità e prestanza fisica. Cercano di entrare in porta con i ricami, invece di badare alla sostanza e mettere la palla in rete. La Roma si piace troppo."



Anche un battuta sulla nazionale e sull'imminente impegno degli azzurri nell'insidiosa trasferta scozzese per le qualificazioni a Euro 2008, sulla quale Capello dice:

"Sono convinto che l'Italia sia cresciuta, era partita maluccio nel gioco, ora la squadra è più compatta e convinta, con alcuni nuovi che avevano giocato poco e ormai hanno la personalità per indossare la maglia azzurra. Contro la Scozia non sarà una gara facile, sono molto determinati e sorretti da un pubblico straordinario. Sarà importante per Donadoni il recupero di Camoranesi, come si è visto ieri"

Infine su un suo possibile ritorno in panchina in un immediato futuro, Capello dichiara:

"Per adesso lavoro in "famiglia". Non mi è arrivato ancora niente, dall'Inghilterra solo piccoli sondaggi. E' divertente fare il commentatore in tv, bello e facile perchè non c'è la tensione della gara."

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: